avvicinarsi ai trail

Esperienze, discussioni, consigli, annessi e (s)connessi per la corsa off road

Moderatori: Doriano, fujiko, gambacorta, franchino

Rispondi
Avatar utente
Ultra runner Naz 82
Guru
Messaggi: 2811
Iscritto il: 7 dic 2014, 18:11

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da Ultra runner Naz 82 » 20 lug 2017, 0:50

Ahahah :D non volevo in nessuna maniera creare delle fazioni pro e contro il mio metodo di approccio. L'ho provato su me stesso e ha funzionato, questo non significa che funzioni su tutti. Mi piace pensare che si possa fare un pò di tutto abbastanza bene, senza per forza focalizzarsi solo su certe distanze, tipologie di gara. E' bellissimo poter variare, correre cose molto diverse fra loro, se poi lo si fa facendo del proprio meglio, allora diventa un bel modo per trovare stimoli sempre nuovi e accendere costantemente la passione per la corsa!
P.S. @ricorun: Naz sta per Nazareno :wink:
Ultrarunning's my way
I miei racconti
Seguimi su Strava
HM: 1h22'54" Jesolo'15
M: 2h56'23" RE'15
6h: 72,72k Lupatoto'14
100k Passatore'15: 9h06'14"
24h: 198,08k C.B.'17
Avatar utente
arme
Guru
Messaggi: 2780
Iscritto il: 4 giu 2013, 21:11
Località: Treviso
Contatta:

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da arme » 20 lug 2017, 8:15

Naz ricordi che anche io tempo fa pensavo stesse per Ultra Runner Nazionale? 8) 8) poi ho scoperto che sei solo Nazareno...anche se per tempi e distenze per me resti a livello del Nazareno, quello di 2000 anni fa :hail:
<< nelle corse che faccio c'è il meglio che do c'è la voglia che ho >> e.r.

10K 35'59'' CorriTreviso '15
21K 1h21'27'' Palmanova '17
42K 2h59'29'' Treviso Marathon '18

https://connect.garmin.com/modern/profile/armearme
Avatar utente
Salve1907
Guru
Utente donatore
Messaggi: 3957
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da Salve1907 » 20 lug 2017, 13:16

sarà ma ho fatto 1 mese da bitumista ed avevo un passo nei trail mai visto prima

sarà quando facevo ciclismo in inverno si facevano ore ore di fondo lento in pianuta

sarà ma correre in pianura è la base del correre

sarà ma ci sono atleti fortissimi nel trail che in settimana fanno pochissimo D+ e fanno tanto asfalto

....
Avatar utente
arme
Guru
Messaggi: 2780
Iscritto il: 4 giu 2013, 21:11
Località: Treviso
Contatta:

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da arme » 20 lug 2017, 13:32

sarà che non ho capito cosa vuoi sottintendere...
<< nelle corse che faccio c'è il meglio che do c'è la voglia che ho >> e.r.

10K 35'59'' CorriTreviso '15
21K 1h21'27'' Palmanova '17
42K 2h59'29'' Treviso Marathon '18

https://connect.garmin.com/modern/profile/armearme
Avatar utente
Vera Komarkova
Maratoneta
Messaggi: 414
Iscritto il: 20 giu 2017, 21:08

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da Vera Komarkova » 20 lug 2017, 13:48

Forse tendo ad essere prevenuta ma temevo che naz stesse per altro. :afraid:

Sei calabrese per caso? Tanti ragazzi calabresi che conosco si chiamano Nazareno.

Tornando al topic, non ho le competenze per esprimermi ma devo dire che fare dislivello (progressivamente) mi sta aiutando parecchio. Prima dovevo fermarmi per fare anche solo 100mt D+, adesso riesco a correre fino a 380 D+ spalmati su 17km, senza fermarmi. E in pianura, al max, ero arrivata a 12km.
So che è poco ma i miglioramenti ci sono stati, anche in termini di velocità(per i miei canoni). Non credo che ci sarei riuscita facendo solo pianura.
Avatar utente
Ultra runner Naz 82
Guru
Messaggi: 2811
Iscritto il: 7 dic 2014, 18:11

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da Ultra runner Naz 82 » 20 lug 2017, 15:22

@arme: troppo gentile...non esageriamo! Non mettiamoci a scomodare quel Nazareno... :mrgreen:
@Vera: No, sono mezzo friulano e mezzo greco e la maggiorparte dei miei anni li ho vissuti a Trieste. Al Sud è più facile trovare la variante con doppia Z...
@Carlo: Ho capito cosa vuoi dire, che fare motore su strada/pista, ti aiuta un sacco in qualsiasi disciplina in cui poi vai a gareggiare e te ne do profondamente atto. E' anche vero che ci sono ottimi atleti, stradisti puri e pistaioli, che hanno grosse difficoltà a impegnarsi sul naturale, soprattutto sul tecnico. Quindi ci devono essere delle predisposizioni. Ciò non toglie che un approccio multidisciplinare, sia dalla parte di uno stradista con il trail o viceversa, per un trailer con strada/pista, è sempre molto funzionale!
Ultrarunning's my way
I miei racconti
Seguimi su Strava
HM: 1h22'54" Jesolo'15
M: 2h56'23" RE'15
6h: 72,72k Lupatoto'14
100k Passatore'15: 9h06'14"
24h: 198,08k C.B.'17
Avatar utente
arme
Guru
Messaggi: 2780
Iscritto il: 4 giu 2013, 21:11
Località: Treviso
Contatta:

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da arme » 20 lug 2017, 17:55

Ultra runner Naz 82 ha scritto: E' anche vero che ci sono ottimi atleti, stradisti puri e pistaioli, che hanno grosse difficoltà a impegnarsi sul naturale, soprattutto sul tecnico.
io! 8) 8)

ah no hai scritto "ottimi" :pale: :smoked:
<< nelle corse che faccio c'è il meglio che do c'è la voglia che ho >> e.r.

10K 35'59'' CorriTreviso '15
21K 1h21'27'' Palmanova '17
42K 2h59'29'' Treviso Marathon '18

https://connect.garmin.com/modern/profile/armearme
Avatar utente
Salve1907
Guru
Utente donatore
Messaggi: 3957
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da Salve1907 » 20 lug 2017, 19:17

si è vero ma per "tecnico" cosa intendi?
la dolomiti extreme trail è tecnica e posso capire la difficoltà di molti.
la tuscany crossing di tecnico ha 200 metri.

quindi secondo me la BASE DI TUTTO è CORRERE COSTANTEMENTE PER UN BUON KILOMETRAGGIO.
DOPO si approfondisce la preparazione.

Vedo gente che non corre 5 km di fila e vuole fare i trail.
Avatar utente
ricorun
Mezzofondista
Messaggi: 82
Iscritto il: 4 apr 2017, 12:17

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da ricorun » 20 lug 2017, 19:36

Salve1907 ha scritto:Vedo gente che non corre 5 km di fila e vuole fare i trail.
...che non credo sia il mio caso: seppure io sia stao affrettatto nel preparare una maratona da zero in 8 mesi, l'ho fatto con più di 2000 km di allenamento spesso anche con capatine offroad. Vivendo, poi, in zona collinare anche quando vado su strada per forza di cose i miei 350-500m D+ me li faccio e li ho sempre fatti, se aggiungi che ho trascorso gli ultimi due mesi a strutrarmi con esercizi di core stability e propiocezione, sono arrivato al trail non proprio all'asciutto. Detto questo, nella mia pur limitata esperienza non credo che a chi inizia a correre sia precluso il trail, dipende sempre dall'intensità con cui affronta la disciplina che più gli piace, senza strafare.
Come giàmi sono espresso, visto che tutto è nato dal mio quesito, punto a quanto dice Naz, a voglio arrivarci secondo quanto dice arme, mi pare la cosa più assennata per le mie vecchie membra :D
Maratona di Firenze 2017 42k 3h17'05"
Riccardo Rossini Immagine
Dopo 25 anni da fumatore, a 40 anni (agosto 2016) ho cominciato a correre. Ora a tutto trail! Altra running customer
Avatar utente
Ultra runner Naz 82
Guru
Messaggi: 2811
Iscritto il: 7 dic 2014, 18:11

Re: avvicinarsi ai trail

Messaggio da Ultra runner Naz 82 » 20 lug 2017, 19:48

@arme: beh dai sei un buon stradista, soprattutto fra i 10k e la mezza! :wink: mantenendo tale motore puoi solo migliorare con il trail!
Si, Carlo. Intendo gare almeno "via di mezzo" cioè corribili ma con tratti tecnici. E' ovvio che non parlo di gare che puoi correre in A3, come la Tuscany, l'Ultrabericus o il Via degli dei, lì anche uno stradista puro può fare la differenza. Parlo di trail come minimo con le caratteristiche di una TDH o di un GTO per poi salire con roba come Suedtirol Ultra Skyrace, DXT, Kima...ecco già per gare come le prime citate, fra le intermedie, ci vogliono comunque delle buone impostazioni tecniche. Uno stradista puro, anche se con gran motore, su un GTO o una TDH fa già moltissima fatica e non farebbe risultato...
Ultrarunning's my way
I miei racconti
Seguimi su Strava
HM: 1h22'54" Jesolo'15
M: 2h56'23" RE'15
6h: 72,72k Lupatoto'14
100k Passatore'15: 9h06'14"
24h: 198,08k C.B.'17
Rispondi

Torna a “Off Road - Allenamento”