La discesa

Esperienze, discussioni, consigli, annessi e (s)connessi per la corsa off road

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: La discesa

Messaggio da Salve1907 »

Nei trail forse il discorso è più complesso:
- ci sono alcune tipologie di discese dove la FC si abbassa ma le gambe sono sottoposte a fatica muscolare
- altre discese invece in cui "bisogna spingere" dove se vuoi fare buon tempo devi correre
- in discesa SI FA LA GARA: ho visto atleti veramente forti in salita ed imbarazzanti in discesa oppure atleti che fanno la differenza in discesa

Personalmente:
io in discesa se è corribile senza particolare tecnicità cerco di attaccarla correndo con busto in avanti, se è tecnica cerco di non perdere il ritmo
Avatar utente
Utente donatore
El_Gae
Ultramaratoneta
Messaggi: 1633
Iscritto il: 20 ago 2014, 13:24
Località: Vicenza

Re: La discesa

Messaggio da El_Gae »

Non sono molto teorico, parlo della poca esperienza che ho: Io se posso in discesa mollo e già questo ti consente di passare parecchie persone. In sostanza non è tanto spingere quanto il frenare il meno possibile. Che poi significa risparmiare le gambe, perché frenare è molto dispendioso. Certo è che serve molta lucidità e prontezza di riflessi, tutte cose che, se ti sei lessato in salita è difficile avere. Oltretutto mi è capitato di aver esagerato in salita e di essere stato vittima di crampi lancinanti in discesa. Però è vero, quelli forti in salita recuperano minuti su minuti
"Quando mi chiedono che tempo prevedo per la gara rispondo sempre che spero ci sia il sole"
https://lafolgorante.wordpress.com/
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5256
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: La discesa

Messaggio da zeromaratone »

mi ricordo che nella mia ingenuità, nelle prima gare di 21k le discese le facevo a manetta pensando che il muscolo ne traesse giovamento, scoprendo solo dopo (avendo acquistato il cardio) che la FC non segue quello schema ma va su... su ...su :shock: :shock:
Dal 2014:15 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
Utente donatore
bully
Guru
Messaggi: 3700
Iscritto il: 10 set 2015, 18:49
Località: San Giuliano Milanese

Re: La discesa

Messaggio da bully »

Ci sono due argomenti accavallati.

ASPETTI TECNICI: tecniche di corsa e di allenamento. Su questo punto se qualcuno mi consigliasse se iniziare con discese poco pendenti e poi incrementare la pendenza (ma poi dove le trovo?).....

ASPETTI TATTICI: spingere o risparmiarsi?

Personalmente penso che se uno risolve il primo punto poi può in discesa scendere tranquillo se vuole e non fare scoppiare la FC, ma la mia è solo un'ipotesi non avendo ancora esperienza sufficiente....
'non si smette di correre perchè si invecchia ma si invecchia perchè si smette di correre'

PB: Miglio: 6:28 - 5K: 22:04 - 10K: 47:08 - Mezza: 1:41:38 - Mara: 3:45:53
Avatar utente
finisher91
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 248
Iscritto il: 18 gen 2016, 18:38
Località: Milano

Re: La discesa

Messaggio da finisher91 »

oggi primo allenamento su discesa: ripetute 10x200m su sterrato. Ero in gruppo e abbiamo faticato non poco a imparare come farla senza paura :smoked:
Quindi, provo a ricapitalore quel poco che so sull'argomento.

Abbiamo 2 tipi di discese, per me sulla base del tipo di terreno (no asfalto):
-corribili/facili (es sentieri collinari, sterrato, erba..)
Immagine
-tecniche (es ritorno di un vertical,massi,gradoni, tornanti ecc..)
Immagine
Le 2 categorie sono distinte fino a che non introduciamo la pendenza (e qua siamo sul soggettivo): un sentiero corribile al 15% per me diventa tecnico..

Poi i 2 concetti fondamentali per affrontare una discesa:
-la tecnica (appoggio, respirazione, posizione ecc)
-la coordinazione (es per me "dove metto il piede dopo?")
Ora, secondo me, nelle discese corribili prevale la tecnica (terreno facile, curve dolci, puoi controllare respiro), mentre nelle discese tecniche è più importante la coordinazione (difficile controllare busto e spalle, continui cambi di direzione, passo irregolare)
La tecnica è moolto allenabile, la coordinazione poco

Fin qui sono sulla strada giusta?
Keep calm and.. run Vertical :spec:
Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: La discesa

Messaggio da Salve1907 »

@finisher91
più fai fuoristrada meglio è!
cerca semplicemente di cambiare le discese : ad esempio se fai un lungo piazza due discese molto diverse (1 rocciosa tecnica , 1 veloce e fangosa).

Invece se prepari una gara in particolare è utile allenarsi bene su i terreni simili alla gara
Avatar utente
finisher91
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 248
Iscritto il: 18 gen 2016, 18:38
Località: Milano

Re: La discesa

Messaggio da finisher91 »

certo sempre!! :thumleft:
Keep calm and.. run Vertical :spec:
Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: La discesa

Messaggio da Salve1907 »

@finisher91
ieri mi sei venuto in mente: ho fatto un giro con tratti molto pendenti in discesa ed è stato bello allenante per i miei quadricipiti!!
è utile fare anche delle discese allegre per abituarsi al ritmo gara ;)
Avatar utente
Utente donatore
bully
Guru
Messaggi: 3700
Iscritto il: 10 set 2015, 18:49
Località: San Giuliano Milanese

Re: La discesa

Messaggio da bully »

Finisher bella analisi!
Personalmente ho problemi in merito anche su i più facili percorsi stradali dove non si arriva a pendenze eccessive ma la velocità può essere maggiore e portare i relativi problemi (muscolari e scheletrici ) se non accompagnati da tecnica ed allenamento specifico.
'non si smette di correre perchè si invecchia ma si invecchia perchè si smette di correre'

PB: Miglio: 6:28 - 5K: 22:04 - 10K: 47:08 - Mezza: 1:41:38 - Mara: 3:45:53
Avatar utente
jegger
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 996
Iscritto il: 10 set 2011, 17:59
Località: Vicenza

Re: La discesa

Messaggio da jegger »

Per le discese ho trovato giovamento nel rinforzare le caviglie.
Un esercizio "artigianale" che ho trovato molto utile è usare una borraccia dell'acqua calda parzialmente piena come pedana instabile dove fare vari esercizi di equilibrio o anche squat meglio se ad occhi chiusi.
A guardarsi allo specchio sembra di essere degli scemi :smoked: , ma sono esercizi che aiutano :asd2: .
Brevetto M.Grappa: v|v|v|v|v|v|v|v|v|10|11|v - strava

Torna a “Off Road - Allenamento”