Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Esperienze, discussioni, consigli, annessi e (s)connessi per la corsa off road

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
Semper79
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 630
Iscritto il: 27 mag 2011, 14:30
Località: Lizzola (BG)

Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Semper79 »

Ciao a tutti, visto che da poco sto intraprendendo la strada del minimal, vorrei che gente con più esperienza dicesse la sua.
Ho già letto che per la corsa minimale c'è chi parte "di botto" (davide1977 se non ricordo male) e non ha nessun problema chi con pochi km invece è già ko :emb:

Dico la mia e vediamo poi chi si accoda e chi mi da una mano, se è un doppione di un altra discussione me ne scuso da subito, ma io vorrei trattare solo la parte trail.
Ho iniziato la scorsa settimana, con la scarpa MT10V2, parto in salita faccio circa 150m D+ poco più di 2km nessun problema cerco di correre evitando di poggiare il tallone (in salita ok, ma al piano non è così automatico), solo gambe un pò imballate per uno stop un pò lungo (forse bit ma fino ad oggi non ne sono così convinto) al rientro per tutta la discesa ho paura di poggiare male i piedi (qui forse corro malaccio), ma non sento dolori strani ai piedi, quando rientro in casa ho i polpacci duri come pietre, e penso tra me e me...aiaiai qui ci son dentro di nuovo? credo in una contrattura, a fare le scale in discesa fanno male, a farle in salita se le faccio di avampiede senza poggiare il tallone son dolori, ma dopo 2 giorni decido di ricalzare la Trabuco per fare un pò di salita (400m D+) e non sento quasi più nulla...so che i dolori ai polpacci sono normali nella transizione, voi cosa dite di fare? portarmi dietro le MT10 in uno zainetto e farci solo qualche tratto di trail? o 4/5km tra salita e discesa sono il giusto compromesso per iniziare?

Grazie a tutti per i consigli :D
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1789
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Paso® »

Il passaggio al minimal è molto soggettivo, c'e' chi si trova subito bene senza dolori e chi ha bisogno di lunghi periodi di adattamento.
Personalmente ho iniziato con Nike Free 5.0 con drop 6mm e non ho avuto particolari problemi di adattamento, invece il drop 0 delle fivefingers ha fatto molta piu' fatica, ed anche ora oltre i 10km ne risento.
Nel trail piu' o meno stesso discorso, ho corso trail lunghi con Inov-8 trailroc 145 e con NB MT110 senza alcun problema ai polpacci... drop 0 in offroad non ne ho ancora usate, ma credo non lo faro' ... mi trovo bene con drop bassi, ma non troppo ;-)
Se hai dolori io ti consiglio di ridurre i km, la salita semplifica il gesto di correre di avampiede ma dovresti abituarti soprattutto in piano perche' e' li' che i polpacci soffrono di piu'.
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Semper79
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 630
Iscritto il: 27 mag 2011, 14:30
Località: Lizzola (BG)

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Semper79 »

Ciao Paso, grazie 1000 per la risposta, al piano nell'uscita di settimana scorsa c'erano circa 2km (falsopiano a dire il vero). Ieri sera altra prova con la MT10 (ho fatto un percorso differente 4km di sviluppo con 400m D+) e dopo circa 1km dalla partenza ricomincia il fastidio dapprima sul polpaccio nel centro esatto, poi si sposta in basso proprio sotto ad esso (non so se sia il tendine di Achille?). Se è come credo e proviene dal tendine di Achille poco avvezzo alle torsioni, il motivo potrebbe essere la pronazione che ho con quel piede, ho letto da qualche parte che pronando il tendine di achille subisce una torsione. Forse potrebbe essere questo il motivo del mio male?... Comunque rispetto alla scorsa settimana questa mattina il dolore è praticamente scomparso a distanza di 12 ore dalla corsa, la scorsa settimana invece il giorno dopo non riuscivo a fare le scale su e giu indifferente, ma salendo se cercavo di farle spingendo di punta i dolori mi piegavano letteralmente in due! Oggi invece questo problema non c'è.

Proverò anche al piano, anche se onestamente correndo al piano e sul duro dell'asfalto ho paura di far rispuntare la bandelletta...

Grazie ancora per l'aiuto.

Ciao e buone corse :beer:
Avatar utente
freddy
Ultramaratoneta
Messaggi: 1302
Iscritto il: 26 mar 2012, 20:30
Località: mugello

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da freddy »

Ciao, ho letto nella sez. minimal delle mt00 un utente che le usa dice che sono scarpe molto estreme,su strada bianca e asfalto le definisce segapolpacci.
io sono sei mesi che uso le mroo e all'inizio i polpacci cantano,io usavo allungare di un giorno il recupero fra un'uscita e l'altra e cercavo di tenere sempre distanze brevi aumentando di 1o 2 km
penso siano dolori da transizione.
Pb:10k 41:38 Notturna S.Giovanni 20/6/2015 Mezza 1:29:17 Pisa 8/10/2017 Maratona 3:19:41 Milano 08/04/2018 passatore 11:05:44 26/5/2018
Avatar utente
Semper79
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 630
Iscritto il: 27 mag 2011, 14:30
Località: Lizzola (BG)

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Semper79 »

Grazie freddy, spero sia proprio così, si ho letto anche io che le mt00 sono estreme come scarpe minimal, può essere che lo stesso concetto sia riportato per le mt10 nel suo piccolo?
Quindi tu cosa consiglieresti di usare solo ed esclusivamente la scarpa minimal o tra un allenamento e l'altro fare i "lunghi" con la scarpa più protettiva può andare bene lo stesso?

Terrò aggiornato lo stato, sperando di non incappare in qualche altro infortunio... :prrr:

Ciao e grazie
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1789
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Paso® »

Le MT10 dovrebbero avere un drop di 4mm , quindi puo' essere considerata una scarpa di transizione verso il minimalismo puro (drop 0), ma come detto è tutto molto soggettivo...con che scarpe sei abituato a correre?
Sicuramente meglio alternare la scarpa minimal con quella tradizionale, ed inizialmente usare le MT10 solo per uscite brevi o brevissime... non avere fretta o corri il rischio di allungare i tempi :-/
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Semper79
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 630
Iscritto il: 27 mag 2011, 14:30
Località: Lizzola (BG)

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Semper79 »

Grazie Paso®, solitamente uso Saucony Jazz/ New Balance M860 su strada, mentre per il trail Asics Trabuco (versione 13) ed Asics Fuji ES.
Ok proseguo così allora e alterno le scarpe.

Grazie di nuovo! :salut:
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1789
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Paso® »

Semper79 ha scritto:Grazie Paso®, solitamente uso Saucony Jazz/ New Balance M860 su strada, mentre per il trail Asics Trabuco (versione 13) ed Asics Fuji ES.
Ok proseguo così allora e alterno le scarpe.
Arrivi da scarpe tradizionali, protettive e con drop ben maggiori rispetto alle MT10 , quindi è normale che i tuoi muscoli non siano abituati a lavorare in quella maniera.
Se dovessi cambiare scarpe ti consiglio di orientarti verso modelli con drop basso (Saucony kinvara, Nike free, Brooks Pure, ecc...) in modo da avere più "continuità" nella transizione.
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Semper79
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 630
Iscritto il: 27 mag 2011, 14:30
Località: Lizzola (BG)

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da Semper79 »

Si hai ragione pure tu, ho voluto saltatare un passaggio perchè di fatto ci sono 2 linee di pensiero sul come iniziare, ho letto di persone che son passate direttamente al drop 0 senza transizione, non pretendo di essere come loro, son casi più unici che rari, io sono la terza linea di pensiero :wink:, per questo alterno le tradizionali alla mt10, magari andando più cauto, farò solo un'uscita a settimana breve con la mt10, oppure me le porto nello zaino e ci faccio un paio di km nella sessione che sto facendo... Sperando che le gambe mi assecondino e non si lamentino troppo...

Grazie di nuovo :thumleft:
Avatar utente
andrebarca78
Mezzofondista
Messaggi: 86
Iscritto il: 31 ago 2011, 12:30

Re: Allenamento TRAIL minimal - Istruzioni per l'uso

Messaggio da andrebarca78 »

Secondo me, hai seguito la corrente di pensiero corretta, cioè di partire con scarpa minimalista pura...ma hai voluto comportarti come se avessi scelto l'altra strada..transizione graduale.
Secondo me, salto netto = cautela e uscite corte+esercizi vari, per abituare la muscolatura bassa del polpaccio completamente disabituata a lavorare quando indossi scarpone protettive e con drop elevati..
Ti do un consiglio che su di me ha funzionato: dedica più tempo del solito all'allungamento della muscolatura posteriore della coscia, soprattutto ovviamente quella dei polpacci..vedrai che recuperi molto più in fretta le "lamentele" dei polpacci ;-)
(ideale post doccia)
Ciau

Torna a “Off Road - Allenamento”