Mal di altitudine, come superarla?

Esperienze, discussioni, consigli, annessi e (s)connessi per la corsa off road

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da Salve1907 »

Ciao runners,
dopo un paio di gare ed uscite in quota ho notato che da buon cittadino sopra i 2000 soffro veramente tanto.

Dopo il ritiro a Cervinia nel 2016 e la cottura al rifugio Auronzo poco tempo fa, IO SOFFRO dannatamente quando si va in alto!!!

I miei amici mi prendono in giro dicendo che è un blocco mentale ma io fisicamente ne risento anche dopo la camminata/corsa.

Come fare a migliorare o superare?

PS questo weekend ho fatto due giorni sopra i 1500....il primo giorno disastro mentre il secondo è migliorata la sensazione.
Avatar utente
Utente donatore
victor76
Moderatore
Messaggi: 10794
Iscritto il: 5 mag 2010, 17:57
Località: Cosenza

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da victor76 »

Carlo, dalla mia zero esperienza credo sia proprio questione di abitudine e credo tu debba continuare ad abituare il tuo corpo a certe altitudini, appunto come hai fatto questo weekend
5 km: 21'20'' (4'16''/km) ---10 km: 43'54'' (4'23''/km)
21 km: 1h35'29'' (4'32''/km) --- 30 km: 2h37'57'' (5'15''/km)
42 km: 4h07'29'' (5'52''/km)
--- 6 ore: 48,913 km (7'22''/km)

Visita il mio Sito e leggi il mio Diario
Avatar utente
Mr.magoo
Mezzofondista
Messaggi: 147
Iscritto il: 8 nov 2017, 8:54
Località: Piatta ed umida

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da Mr.magoo »

Vi è comunque una predisposione naturale, infatti una persona come te che è ben allenata soffre a prescindere.
Sicuramente qualcosa si può fare per migliorare l'adattamento alla quota ma l'eventuale limite lo puoi percepire solo provando.
Io per es. a 2000m sto bene, anzi meglio, ma ho amici che a suo tempo hanno rinunciato alla quota nonostante la passione per la montagna.
Magari non è il tuo caso, lo spero, ma tienilo presente.
Se devi competere con altri che non la soffrono parti con uno svantaggio.

Se cerchi in rete trovi sicuramente consigli.
Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da Salve1907 »

Grazie dei primi consigli!!!
ahimè le gare importanti sono in quota ma per questo anno ne avrei solo una sopra i 2000 per 3-4 km a fine agosto.

Ho letto in rete ma volevo avere un confronto con voi!! Io pensavo ad agosto di fare dei giorni sopra i 1000 con allenamenti focalizzati sulla quantità.
Avatar utente
Utente donatore
grantuking
Moderatore
Messaggi: 4895
Iscritto il: 6 apr 2014, 14:11
Località: Biella

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da grantuking »

Io ho la fortuna di avere le montagne ad una quindicina di minuti d'auto. Meteo permettendo una volta alla settimana vado ad allenarmi li, a volte supero anche i 2000mt. Quando mi è capitato in gara di arrivare a 3000mt non ho avuto problemi. Dirti se sono predisposto o allenato non saprei però :D
21km 1:33:34 (Aosta '18) - 30km 2:45:41 (Torino '16) - 42km 3:27:40 (Rimini '19) - 50km 4:57:44 (Castel Bolognese '19) - 100km 13:20:10 (Firenze '19) Finisher GTC (55km) - LUT - UMF - Pistoia Abetone
daffi
Maratoneta
Messaggi: 265
Iscritto il: 15 feb 2017, 12:36

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da daffi »

Ciao, ti capisco perchè ho sofferto di mal di montagna e - superati i 2000 metri di altitudine - noto che le mie prestazioni ne risentono...
purtroppo in parte si tratta di predisposizione personale... potrebbe essere utile un po' di acclimatamento pre gara, non riesci a fare un paio di giorni in quota prima della gara vera e propria? è una cosa che fanno gli alpinisti per esempio
Avatar utente
Utente donatore
gambacorta
Moderatore
Messaggi: 6208
Iscritto il: 15 dic 2011, 10:07
Località: Mestre

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da gambacorta »

ho letto, quindi è da prendere x quel che è, che non sempre è ottimale salire di quota 2/3 giorni prima della gara ed è quasi meglio salire il giorno stesso della gara. In sostanza, cito da ST "...siccome l'ossigeno viene portato nei globuli rossi attraverso la saturazione e le persone che vivono in pianura hanno globuli rossi più piccoli di chi vive in quota, quando si sale il corpo deve riconoscere il fatto di essere arrivato in quota, entrare in crisi e poi cominciare il processo di fare crescere i globuli rossi in modo che possono trasportare più ossigeno. Questo processo di crescita dei globuli richiede un periodo da 4 a 7 giorni e quindi è probabile che nei primi giorni (dal secondo al quarto) il corpo non stia molto bene...."
consigliata la tettura di
Fisiologia dels esports de resistència a la muntanya
scritto anche da kilian
next races
2021-S1T80-Soldamare23-VdD125-DXT103-CT48-AT93-TdC63
BM Grappa 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12
fai correre anche tu il :pig: scopri->qui<-come!
DonSky
Maratoneta
Messaggi: 284
Iscritto il: 30 ago 2016, 16:45

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da DonSky »

Concordo che può essere utile qualche allenamento alla quota problematica, ritengo invece relativamente inutili allenamenti a 1000 m se poi la quota gara sfora i 2000.

Personalmente per me sono quote da trekking perché gare così per ora non ne faccio. Però tendo sempre a dare al corpo un minimo di tempo per prendere fiato (abitando tra l'altro a Roma). Quindi se devo arrivare sopra i 2000, massimo 2500, devono essere passati almeno 2 giorni a 1500 o 3 a 1000 (notti comprese ovviamente). Se devo arrivare o superare i 3000 aspetto un paio di giorni in più. Nei giorni in cui mi acclimo non sto in panciolle, ma o faccio brevi (Mac 4 ore) trekking o un allenamento per boschi/campi. Sono comunque periodi di vacanza e ovviamente è una misura precauzionale, ma così facendo mi sono sempre goduto tutto senza andare in over-load.

Prima di una gara ti consiglierei di provare a rimanere in quota a partire da due notti precedenti, facendo solo piccoli allenamenti di rifinitura. Mi rendo conto che non è così scontato riuscirci.


@gambacorta: non discuto la scienza, però se faccio trekking 10 h e 2000 m di dislivello in montagna, salendo il giorno stesso, a me personalmente vengono a recuperare la salma con l'elicottero... aspettare 7 giorni non mi è mai stato possibile, 4 sì ed è più o meno quello che dicevo.
Inviato dal mio cervello


Obiettivo: Roma-Ostia 2017 (e ritorno sulle proprie gambe)
Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da Salve1907 »

Grazie a tutti dei contributi!!!!
Allora chiedo specificatamente:
il 29/07 parteciperò al GTO con quota massima 2000 circa....l'ho già fatta due volte in passato senza problemi e conosco il percorso; questi weekend mi alleno comunque in questo range di altitudine (1000-2000).

Il 26/08 parteciperò all UT4M a Grenoble e qua si fa dura: la gara è 90 per 5500 e sostanzialmente si parte da 400 mt e si arriva a 2700 per due volte e si corre tanto in quota.
Dato che agosto avrò delle ferie ha senso fare uscite con partenza a quale altitudine? (2-3 giorni consecutivi max)
Ha senso prendere la funivia e stare in quota magari a fare una passeggiata i giorni precedenti?
Avatar utente
jegger
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 996
Iscritto il: 10 set 2011, 17:59
Località: Vicenza

Re: Mal di altitudine, come superarla?

Messaggio da jegger »

Un adattamento fisico del flusso sanguigno si ha a partire da una settimana di permanenza a 2000m. Quote inferiori o periodi inferiori non danno tempo all'organismo di adattarsi.

Se non hai la disponibilità di giorni, credo che andare 2/3 giorni, male non faccia e serva al lato fisico / psicologico (soprattutto se senti questo come un tuo limite) ad adattarsi. L'importante è fare tutto con gradualità.
Quindi, se non si è portati all'altitudine, prendere la funivia a quota 0 m e salire a 2000m per poi allenarsi a quell'altezza non è consigliabile.
Brevetto M.Grappa: v|v|v|v|v|v|v|v|v|10|11|v - strava

Torna a “Off Road - Allenamento”