Libri sul trail/sky race

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Salve1907 »

@CarloR
condivido pienamnete!
Il "problema" è che l'allenamento della disciplina consiste nella sua novità in ITALIA: in Francia ci sono fior di tabelle ed allenamenti per il trail (quasi quanto la strada) , mentre da noi su 1000 persone che gareggiano sono 3-4 seguono degli allenamenti programmati.

Tornando ai libri :
- quello di eros grazioli (è il mio allenatore) , è un ottimo testi di base , ma è solamente un punto di partenza
- ultimo di massa (allena ornati & co) è un testo per ESPERTI.

Sotto linko delle tabelle fatte benino a mio avviso:
http://www.trail-running.it/allenamento ... unning.htm
Avatar utente
M@tt
Maratoneta
Messaggi: 297
Iscritto il: 15 nov 2015, 10:41

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da M@tt »

@Salve1907 ma lo conosci o attraverso internet ti sei fatto fare una tabella?
Comunque il libro mi piace, lo sto ancora leggendo, però alcune cose faccio un po di fatica a capire di cosa parla perché parla di cose tecniche che io non conosco.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
M A T T :king:
andrepelly
Mezzofondista
Messaggi: 130
Iscritto il: 8 giu 2016, 15:58

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da andrepelly »

la tabella linkata è ottima, la sto seguendo anche io, con piccole varianti!
Avatar utente
M@tt
Maratoneta
Messaggi: 297
Iscritto il: 15 nov 2015, 10:41

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da M@tt »

Scusate la domanda, forse stupida, ma sono alle prime armi. Come fai a capire quell'è il tuo 80% se stai iniziando?!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
M A T T :king:
Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar »

Penso ti ci voglia un cardiofrequenzimetro
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Avatar utente
M@tt
Maratoneta
Messaggi: 297
Iscritto il: 15 nov 2015, 10:41

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da M@tt »

Fin li... [emoji28] come faccio a sapere quell'è la mia soglia all'80%?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
M A T T :king:
Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar »

Aspè aspè...differenziamo SOGLIA da MASSIMA FREQUENZA CARDIACA.

La massima frequenza cardiaca è il ritmo massimo a cui può battere un cuore umano. Ora non mi ricordo di preciso, ma ci sono un bel po' di teorie su come calcolarla, tutte che alla fine ti danno valori abbastanza vicini, ma non ricordo come calcolarla. Prendi una tabella e se si intende l'80% della max frequenza (dubito, sennò ci resti secco :mrgreen: ) ti regoli su quella.

La soglia anaerobica è il ritmo cardiaco oltre il quale incominci a correre sfruttando l'attività anaerobica del tuo organismo. In parole povere quando te corri consumi ossigeno per produrre energia dalle cellule dei tuoi muscoli. Fino a che il tuo corpo butta dentro abbastanza ossigeno per fornire energia ai muscoli, lavori in condizioni aerobiche, ma quando lo sforzo è così alto da far sì che la quantità di ossigeno che respiri non sia sufficiente per produrre energia, il tuo organismo comincia a sfruttare - mi sembra - i depositi di glicogeno muscolare. Questo innesca un meccanismo in cui lavori in condizione anaerobica la cui fase finale di una serie di reazioni biochimiche che il tuo organismo sfrutta per produrre energia per le tue cellule - sempre mi sembra - dovrebbe essere la produzione di acido lattico. La SOGLIA è quel ritmo cardiaco oltre il quale passi da attività aerobica senza produzione di acido lattico ad attività anaerobica nella quale invece lo produci.

Questa soglia si calcola o con esami di laboratorio o con test particolari (tipo il test di Conconi, anche se qualcuno a quanto ho capito non lo trova affidabile), ma se la vuoi fare più semplice ti prendi il miglior tempo sui 10 km e ci sono le tabelle.

Quindi, in conclusione, quell'80% è riferito alla massima frequenza cardiaca, o è l'80% rispetto alla velocità di soglia anaerobica?
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Salve1907 »

Ragazzi stiamo uscendo dall'argomento del 3d

- un allenatore si cerca e si contatta , successivamente si fanno valutazioni
- per allenarsi con metodo nel trail è FONDAMENTALE USO DEL CARDIO
- per avere percentuali esatte si fa il test con allenatore o in casa (80% della massima frequenza)
Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar »

Vado off topic ma ormai ci siamo e se ne parla, se c'è una discussione adeguata chiedo agli admin di spostarci lì semmai così non inquiniamo il discorso libri...

Carlo scusami...80% della massima frequenza secondo me è un valore sbagliato, come riferimento, questo perchè non è universale come tipo di lavoro che svolge il cuore in due individui diversi. Mi spiego.
Se prendiamo come valore di riferimento la massima frequenza cardiaca, non si può fare un allenamento metodico per quanto riguarda il discorso di lavoro aerobico ed anaerobico, almeno non lo si può fare in maniera universale ed uguale per chiunque. Questo perchè l'80% della frequenza cardiaca massima potrebbe, in linea teorica, non essere sufficiente per un atleta molto allenato per poter lavorare in condizioni di anaerobiosi, che alla fine sono quelle che credo che un 'allenamento del genere preveda per migliorare le prestazioni dell'atleta.

Potrebbe infatti darsi che uno fortissimo quando va con la frequenza cardiaca all'80% sia ancora in regime aerobico, e quindi non stia migliorando alcuni aspetti che magari si propone di allenare quello specifico allenamento programmato da chi ha stilato quelle tabelle...

Secondo me sarebbe meglio ragionare di soglia anaerobica sempre e lavorare con le percentuali riguardanti questa soglia. Perchè la TUA soglia anaerobica e la MIA soglia anaerobica, seppure diverse, sono sempre un punto dopo il quale sia io che te incominciamo a produrre acido lattico, anche se questo avviene a velocità diverse dipendenti dal fatto che uno è più allenato dell'altro. Resta comunque il fatto che se tu sei all'80% della tua soglia anaerobica lavori nello stesso modo mio che sono all'80% della mia soglia anaerobica, mentre invece potrebbe darsi che te all'80% della tua FCmax non hai nemmeno il fiatone e io schiatto per terra (perchè oltretutto sono più vecchio :mrgreen: ).

Poi se sbaglio, dimmelo.
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4189
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Salve1907 »

@Nerevar
oddio tutto questo discorso non so rispondere , io con i due allenatori che ho avuto in passato si fa un test incrementale fino allo sfinimento.
In base ai valori cardiaci registrati si creano i campi (Fondo Lento, Fondo Medio, Fondo veloce , ecc).
Pubblico i miei valori se volete come esempio
età 26
FC MAX 180
SOGLIA ANA - 166
Lavori in soglia - 164/166
medio in salita - 160/164
medio in pianura - 154/159
lento in salita - 150/155
lento in pianura 145/150

Torna a “Off road gare fino ai 30km - Allenamento”