Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

oscar56 ha scritto:Allora Aroldo ti faccio una domanda: oggi ho fatto un progressivo di 12k ed ho notato una cosa nella prima metà all'80% andavo a 5'30 ed invece nella seconda metà all'80% andavo a 5'20 cosa vuol dire? che dopo un po' di corsa il cuore ti permette di andare più veloce a parità di battiti?
ti rispondo io.
Ovvio, guardala da un altro punto di vista.....metti che vuoi andare a 5 al km, durerai più fatica nei primi km o in quelli centrali ? ovviamente nei primi. Non scordiamoci mai che il cuore è un muscolo.
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8776
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da oscar56 »

Grazie, lo pensavo ma data la mia ignoranza in materia desideravo un parere più autorevole. Quindi l'importante è stare nel range cardiaco cercando di non sforare e non guardare troppo il t/km.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
Adesso 7 al km e amen :thumleft:
http://www.parkrun.it/milanonord/
Avatar utente
disti
Guru
Messaggi: 2408
Iscritto il: 8 apr 2010, 0:16
Località: Siracusa - Catania

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da disti »

Ho qualche dubbio che funzioni così sarebbe come avere l'opposto della deriva cardiaca. Io faccio sempre più fatica nei km centrali specie quando faccio il medio dove nei primi km mi sembra di passeggiare.
@Oscar56
Le condizioni erano uguali tra i primi 6 km e gli ultimi 6km(salite,vento)?
Pb 1000m: 3'12" - 23/07/2019
Pb 3000m: 10'35" - 01/08/2020
Pb 5000m: 18'28" - 28/08/2020
Pb 10km: 37'32" - 16/02/2020
Pb 1/2 Maratona: 1h22m51s - 03/11/2019
Pb Maratona: 2h55m09s - 20/10/2019
https://www.strava.com/athletes/dario84
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8776
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da oscar56 »

Praticamente speculari
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
Adesso 7 al km e amen :thumleft:
http://www.parkrun.it/milanonord/
bradipoprincipiante
Maratoneta
Messaggi: 274
Iscritto il: 7 feb 2014, 14:04

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da bradipoprincipiante »

@disti
Io di frequenza massima dovrei avere 183
Ho 39 anni
Con la solita formula 220-età verrebbe 181a 2 anni fa feci la visita sportiva e mi dissero 180/185
Comunque ero su una cyclette e non mi sembra proprio di avere raggiunto il massimo quindi non capisco in base a che cosa me l'hanno detto.
Sul campo non ho mai provato a ho paura sinceramente a portarmi verso il mio limite massimo in strada... Non mi sento sicuro
bradipoprincipiante
Maratoneta
Messaggi: 274
Iscritto il: 7 feb 2014, 14:04

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da bradipoprincipiante »

alexliv77 ha scritto:purtroppo io non feci cosi all'inizio e ne ho pagate le conseguenze. Adesso sto facendo cosi e mi alleno 6 giorni su 7, sono sempre fresco e con la voglia di allenarmi.
Ti posso chiedere cosa ti era capitato?
E adesso sei giorni su sette il corri tutti o qualcuno cammini veloce?
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

dovrei scrivere troppo, in poche parole un bell'esaurimento dovuto anche ad altre situazioni contingenti. Sicuramente non era colpa solo della corsa però in pratica ogni volta che uscivo compivo almeno un medio in quanto basavo il lento sul ritmo gara 10km (RG + 40/50") ma non era lento, ovviamente cosi facendo consumavo sempre zuccheri finendo poi in sovrallenamento (ho semplificato molto, metto subito le mani avanti).
Da quando ho ripreso usando il cardio e adeguando il ritmo alla FC (e non viceversa) riesco appunto ad allenarmi 6 giorni su 7 e di solito faccio lunedi e martedi lento, mercoledi ripetute, giovedi progressivo, venerdi riposo, sabato lento, domenica lungo. Calcola che mi alleno la mattina appena sveglio e poi lavoro tutto il giorno fino a sera. Ripeto: non voglio dire che tutti devono seguire questo metodo, per me però è imprescindibile.
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

disti ha scritto:Ho qualche dubbio che funzioni così sarebbe come avere l'opposto della deriva cardiaca. Io faccio sempre più fatica nei km centrali specie quando faccio il medio dove nei primi km mi sembra di passeggiare.
@Oscar56
Le condizioni erano uguali tra i primi 6 km e gli ultimi 6km(salite,vento)?
la deriva avviene non nei km centrali, sennò significa che hai sbagliato ritmo.
ti faccio un esempio: mettiamo che tu abbia un rimo gara sui 10 km di 4.30 ok ?
TI vengo a svegliare alle 7 di mattina e ti faccio cominciare a correre imponendoti i 4.30 al km, secondo te durerai più fatica nei primi km o al 4°-5° ?
bradipoprincipiante
Maratoneta
Messaggi: 274
Iscritto il: 7 feb 2014, 14:04

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da bradipoprincipiante »

alexliv77 ha scritto:dovrei scrivere troppo, in poche parole un bell'esaurimento dovuto anche ad altre situazioni contingenti. Sicuramente non era colpa solo della corsa però in pratica ogni volta che uscivo compivo almeno un medio in quanto basavo il lento sul ritmo gara 10km (RG + 40/50") ma non era lento, ovviamente cosi facendo consumavo sempre zuccheri finendo poi in sovrallenamento (ho semplificato molto, metto subito le mani avanti).
Da quando ho ripreso usando il cardio e adeguando il ritmo alla FC (e non viceversa) riesco appunto ad allenarmi 6 giorni su 7 e di solito faccio lunedi e martedi lento, mercoledi ripetute, giovedi progressivo, venerdi riposo, sabato lento, domenica lungo. Calcola che mi alleno la mattina appena sveglio e poi lavoro tutto il giorno fino a sera. Ripeto: non voglio dire che tutti devono seguire questo metodo, per me però è imprescindibile.
Penso di capirti benissimo perché anni fa correvo sempre a sensazione senza cardio e con dei ritmi prefissati.
Sono scoppiato. Ero andato in over training non riuscivo più a lavorare perché ero proprio stanco mentalmente,non dormivo ero agitato ecc ecc
Entrai in un circolo vizioso terribile
Dal di lì ho sposato il cardo e non l'no più abbandonato.
Cavolo complimenti 6 giorni su 7 sei diventato un runner a tutti gli effetti
Posso chiederti se fai gare in che tempi riesci a stare e :beer: quanto ci hai messo a trasformare le sedute di camminata in corsa?
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

che non gareggio è parecchio, cmq sono lento, ultima gara sui 10km media 4'24"/km.
Sinceramente non ho mai dovuto camminare troppo, però all'inizio andavo quasi a 8 al km, ogni tanto dovevo camminare perchè suonava l'allarme del limite massimo. Spero tu riesca a risolvere i problemi e a correre in modo felice e spensierato.

Torna a “Allenamento e Tecnica”