Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

RunningFish

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da RunningFish »

alexliv77 ha scritto: Attendibile, addirittura se consideriamo la soglia il 93% della FC max, la tua FC max corrisponderebbe a 192
A riprova che la formula di Karvonen è meglio lasciarla perdere.
Appena letto il tuo ultimo messaggio.
Però, che io sappia, la formula di Karvonen non stabilisce la FCmax, ma stabilisce le zone d'allenamento come percentuali della differenza tra la FCmax e la FC a riposo.

Forse ti riferisci alla formula (220-età) ? In tal caso sono d'accordo, se si tratta di soggetti allenati, in grado di correre i 10km. Resta comunque utile per chi comincia a correre, ed ha necessità di stabilire la FCmax, quando ancora non è in grado di correre almeno i 10km.
Ultima modifica di RunningFish il 10 nov 2014, 20:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Mad Mat
Ultramaratoneta
Messaggi: 1726
Iscritto il: 14 gen 2013, 6:54

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da Mad Mat »

La formula 220-età è corretta per pochi individui, quindi statisticamente forse valida, ma singolarmente sbagliata.
Il metodo dell FC di riserva abbastanza inapplicabile (la FC a riposo varia, di molto, da un giorno all'altro).
Fare riferimento alla FC max permette di avere dei riferimenti abbastanza stabili
RunningFish

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da RunningFish »

Mad Mat ha scritto:La formula 220-età è corretta per pochi individui, quindi statisticamente forse valida, ma singolarmente sbagliata.
Il metodo dell FC di riserva abbastanza inapplicabile (la FC a riposo varia, di molto, da un giorno all'altro).
Fare riferimento alla FC max permette di avere dei riferimenti abbastanza stabili
Sono d'accordo.
Vorrei solo aggiungere che, nel caso si scelga di usare il metodo della FC di riserva, si potrebbe usare la FC a riposo media.
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

RunningFish ha scritto:
alexliv77 ha scritto: Attendibile, addirittura se consideriamo la soglia il 93% della FC max, la tua FC max corrisponderebbe a 192
A riprova che la formula di Karvonen è meglio lasciarla perdere.
Appena letto il tuo ultimo messaggio.
Però, che io sappia, la formula di Karvonen non stabilisce la FCmax, ma stabilisce le zone d'allenamento come percentuali della differenza tra la FCmax e la FC a riposo.

Forse ti riferisci alla formula (220-età) ? In tal caso sono d'accordo, se si tratta di soggetti allenati, in grado di correre i 10km. Resta comunque utile per chi comincia a correre, ed ha necessità di stabilire la FCmax, quando ancora non è in grado di correre almeno i 10km.
si ma la Fc max è sempre teorica ed estrapolata dalla formula di Astrand (o Cooper) e quindi, anche se più precisa, ha un vizio di forma iniziale. La FC max va calcolata sul campo.
RunningFish

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da RunningFish »

alexliv77 ha scritto:
RunningFish ha scritto: Appena letto il tuo ultimo messaggio.
Però, che io sappia, la formula di Karvonen non stabilisce la FCmax, ma stabilisce le zone d'allenamento come percentuali della differenza tra la FCmax e la FC a riposo.

Forse ti riferisci alla formula (220-età) ? In tal caso sono d'accordo, se si tratta di soggetti allenati, in grado di correre i 10km. Resta comunque utile per chi comincia a correre, ed ha necessità di stabilire la FCmax, quando ancora non è in grado di correre almeno i 10km.
si ma la Fc max è sempre teorica ed estrapolata dalla formula di Astrand (o Cooper) e quindi, anche se più precisa, ha un vizio di forma iniziale. La FC max va calcolata sul campo.
Si, sono d'accordo.
Secondo quella formula, la mia FCmax dovrebbe essere 177, ma ho registrato 195 come massima.
Utile solo per chi inizia.
Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5232
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gnr »

alexliv77 ha scritto:@bradipo: spiegazione perfetta !
@al: perchè quando si inizia a seguire un protocollo in maniera scientifica non si può andare a spanne. Quella formula è frutto di una statistica, ci possono essere variazioni fino a un +/- 15 % troppo ! A noi interessa il dato preciso e lo possiamo estrapolare in tanti modi dei quali si è già parlato ampliamente in altri thread. La cosa più facile da fare secondo me, visto anche il periodo concomitante del fine stagione, è prendere l'ultima gara svolta sui 10-12km controllare la FC media, può essere benissimo considerata quella di soglia anaerobica; se poi avete fatto anche la volata finale quella registrata può essere considerata la FC max reale, altrimenti prendete il dato della soglia anaerobica, sarà il 93% della vostra FC max
Esempio FC soglia anaerobica 177 battiti: 177 diviso 93%=190 (FC max reale).
Da qui:
Fondo lento (75-80%)= 142-152
Fondo medio (85%)=161
corto veloce (90%)=171
F soglia (93%)=177
Poi, facendo la media tra tutti gli autori: Arcelli, Pizzolato, Massini, Albanesi viene (ma qui se ne può discutere visto che dipende dalle caratteristiche fisiche di ciascuno):
Ritmo mezza circa 87%=165 (fino al 90%=171)
Ritmo maratona intorno al fondo medio, quindi 161
Ritmo del lunghissimo (83%)=158
Ottimo intervento, mi permetti di disentire (da questi autori piu' o meno grandi) su due dettagli importanti:
- il ritmo del lunghissimo puo' benisssimo essere meno del 83%, l'importante e' che nella vicinanza della gara si corre gli ultimi km a ritmo gara
- il ritmo mezza (inteso come gara corso al massimo della propria potenziale da uno allenato) e' perlomeno uguale al corto veloce, diciamo 90-91%
al68
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 859
Iscritto il: 21 apr 2012, 22:35
Località: ABRUZZO

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da al68 »

Allora il metodo di karoven quello che sto adoperando io, ed in base a quello che ho capito funziona cosi:
178 fcnax- 44 battiti a riposo - % allenante + battiti a riposo
Sarebbe i dati del mio esempio io il fl al 75% dovrei farlo a 145 bt con fcmax 178 e battiti a riposo 44
Se invece faccio il 75% della fc max esce fuori 133 che sinceramente passeggio quasi
8,200 km NOTTURLA LANCIANESE 30,25” (2016)
21,097k Martinsicuro 1,26,52” (2014)
42,195 km Reggio Emilia 3,18,51” ( 2021)
RunningFish

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da RunningFish »

al68 ha scritto:Allora il metodo di karoven quello che sto adoperando io, ed in base a quello che ho capito funziona cosi:
178 fcnax- 44 battiti a riposo - % allenante + battiti a riposo
Sarebbe i dati del mio esempio io il fl al 75% dovrei farlo a 145 bt con fcmax 178 e battiti a riposo 44
Se invece faccio il 75% della fc max esce fuori 133 che sinceramente passeggio quasi
Il tuo calcolo è esatto.
Nel tuo caso individuale, secondo me, Karvonen si presta meglio perchè hai una frequenza a riposo bassa. Si presume che il tuo cuore sia più efficiente, ed abbia bisogno di meno battiti per pompare sangue nel tuo corpo.

Infatti, facciamo una ipotesi. Supponiamo che io e te abbiamo la stessa FCmax 178.
Andiamo a correre insieme, con 75% come obiettivo impostato sul cardiofrequenzimetro. Mentre tu farai Fondo Lento, io camminerò veloce a circa 7'50" /km.
C'è una bella differenza.
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

@gnr: d'accordissimo, come quasi sempre accade, con te.
@al: il lento al 75% per me è per i neofiti o per chi ricomincia dopo un lungo stop. PErò oltre l'80% non è più lento quindi se hai una Fc max VERA di 178 il tuo lento è a 142 battiti. Metti un allarme sonoro a quel livello, pazienta un periodo e vedrai che magicamente tra un pò il ritmo sarà quello che adesso fai magari a 145/150.
Ragazzi, ci sono tanti altri allenamenti che sviluppano capacità specifiche e che sono impegnativi, anche mentalmente (medio, ripetute, it, fartlek, progressivi, corto veloce, rip alla vam, ritmo soglia, etc...)e queste possono essere fatte anche a sensazione oppure facendo riferimento al RG ma il lento che vi costa farlo realmente al.....lento?!
al68
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 859
Iscritto il: 21 apr 2012, 22:35
Località: ABRUZZO

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da al68 »

Per quanto riguarda la fcmax lo testata ieri in una gara da 15km arrivo 700mt in salita lo tirata al massimo anche perché ci stava uno che volevo battere e dopo l'arrivo avevo sensazioni di vomito quindi penso sia più che veritiera.
Per quanto riguarda il fl scusami ma io sono più d'accordo con runningfish ed il suo esempio calza a pennello.
Due persone identiche per fcmax unica differenza uno allenato con battiti a riposo a 44 uno non allenato da diverso tempo con battiti a riposo a 60 come fanno a fare il fl entrambi a 142 come dici tu?
E' impossibile perché il primo lo farà più o meno in modo tranquillo il secondo no.
8,200 km NOTTURLA LANCIANESE 30,25” (2016)
21,097k Martinsicuro 1,26,52” (2014)
42,195 km Reggio Emilia 3,18,51” ( 2021)

Torna a “Allenamento e Tecnica”