Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

Avatar utente
Mad Mat
Ultramaratoneta
Messaggi: 1726
Iscritto il: 14 gen 2013, 6:54

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da Mad Mat »

Lo spiega bene GNR 6 risposte sopra :wink:
moremio
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 626
Iscritto il: 6 ago 2012, 15:17

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da moremio »

A ok provo ad usarlo per curiosita allora
Corsa in montagna,Skyrace,Skialp.

5km-17'57
10 km-36'40
moremio
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 626
Iscritto il: 6 ago 2012, 15:17

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da moremio »

Scusa il disturbo, ma non ho capito come funziona. Che file devo avere? ho letto ma non sono un gran che in inglese
Corsa in montagna,Skyrace,Skialp.

5km-17'57
10 km-36'40
Avatar utente
Mad Mat
Ultramaratoneta
Messaggi: 1726
Iscritto il: 14 gen 2013, 6:54

Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da Mad Mat »

Nessun disturbo, i file polar e sunto li legge sirettamente
moremio
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 626
Iscritto il: 6 ago 2012, 15:17

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da moremio »

Io ho il garmin 610 quindi mi sa che non funziona allora.
Corsa in montagna,Skyrace,Skialp.

5km-17'57
10 km-36'40
Avatar utente
disti
Guru
Messaggi: 2410
Iscritto il: 8 apr 2010, 0:16
Località: Siracusa - Catania

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da disti »

Io ho provato a convertire i file del Timex ma non li legge
Pb 1000m: 3'12" - 23/07/2019
Pb 3000m: 10'35" - 01/08/2020
Pb 5000m: 18'28" - 28/08/2020
Pb 10km: 37'32" - 16/02/2020
Pb 1/2 Maratona: 1h22m51s - 03/11/2019
Pb Maratona: 2h55m09s - 20/10/2019
https://www.strava.com/athletes/dario84
Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5232
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gnr »

Mad Mat ha scritto: Sicuro GNR? la R-R non viene utilizzata per la determinazione delle zone?

Se vuoi fare un tentativo, io uso questo software free (gHRV) per l'analisi.
Prova ad aprire un file hrm e vedere se la R-R c'è...
Forse il RC3 misura la R-R direttamente durante il test di OwnIndex, ma non mi risulta che venga registrata in file (come faceva il Vantage per esempio).
Il file .hrm di un allenamento contiene solo FC, velocita' e altitudine/cadenza, campionati ogni secondo, non vedo come si potrebbe estrarre la R-R.
Il software comunque lo guardo stasera, grazie!
moremio
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 626
Iscritto il: 6 ago 2012, 15:17

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da moremio »

Anche io una volta quando avevo il polar facevo i test, ma avevo smesso perche mi dava confrontando i valori con le tabelle tempi non reali. (2h36' nella maratona :nonzo: ) a te sembrano realistici come test?
Corsa in montagna,Skyrace,Skialp.

5km-17'57
10 km-36'40
Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5232
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gnr »

Ho guardato invece il software gHRV, come immaginavo legge un file Polar .hrm contenenti i tempi interbattito in millesimi di secondo dunque con Interval=238.
I miei file invece hanno tutti Interval=1 e Startdelay=0 e contengono solo i valori di fc calcolati ogni secondo.
Per scrupolo dopodomani faro' una prova con ZoneOptimizer abilitato per vedere se in tale caso rimane qualche traccia di R-R nel file.
Ultima modifica di gnr il 22 gen 2015, 18:27, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5232
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gnr »

moremio ha scritto:Anche io una volta quando avevo il polar facevo i test, ma avevo smesso perche mi dava confrontando i valori con le tabelle tempi non reali. (2h36' nella maratona :nonzo: ) a te sembrano realistici come test?
Ho sempre guardato con sospetto l'Ownindex perche' non basato su un metodo noto e scientificamente provato e perche' lo stesso Polar e' stato ambiguo se si tratta di una stima di V02max (allora dirlo) o solo di un altro predictor di prestazioni aerobiche (allora non scegliere una scala di valori coincidenti con VO2max).
Ma bisogna dire che funziona discretamente, produce valori consistenti e neanche tanto influenzati da fattori quali stanchezza, ora del giorno ecc., e che coincidono vagamente con la reale VO2max.
Nel caso mio sottostima significativamente, ma ho visto che per altri runners piu' tipici i valori sono spesso vicini a quelli reali.

Torna a “Allenamento e Tecnica”