Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8758
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da oscar56 »

Ma infatti,a febbraio provai delle variazioni sui 1000 e incredulo scendevo a 4'45 con facilità che per me è tanto e non andavo più in là dell'85/90% perchè non posso.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
Adesso 7 al km e amen :thumleft:
http://www.parkrun.it/milanonord/
Avatar utente
disti
Guru
Messaggi: 2408
Iscritto il: 8 apr 2010, 0:16
Località: Siracusa - Catania

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da disti »

diesel74 già riesce a correre 10km in meno di 60' senza tanti problemi. Mi sembra sbagliato consigliare di rispettare quelle percentuali e praticamente camminare nella maggior parte degli allenamenti.
Io sono il primo a fare i lenti veramente lenti (anche 5'20" nella forma del PB), però non mi faccio guidare dal cardio.
Pb 1000m: 3'12" - 23/07/2019
Pb 3000m: 10'35" - 01/08/2020
Pb 5000m: 18'28" - 28/08/2020
Pb 10km: 37'32" - 16/02/2020
Pb 1/2 Maratona: 1h22m51s - 03/11/2019
Pb Maratona: 2h55m09s - 20/10/2019
https://www.strava.com/athletes/dario84
diesel74
Novellino
Messaggi: 39
Iscritto il: 4 ago 2014, 21:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da diesel74 »

disti hai centrato il problema! Se seguo il cardio devo rallentare tantissimo se seguo l'istinto e la sensazione riesco tranquillamente a correre a 5'40".....
Il mio timore è che essendo neofita e novello di forzare troppo poiche dopo 20 anni di dolce far niente il mio muscolo piu importante non è proprio super allenato!!!! e non sono in grado di capire bene le sensazioni che il mio fisico mi trasmette.
Tanto per farvi capire la domenica mattina vado a fare una corsetta di 10/11 Km alle 8,00 del mattino e alle 10 vado a fare una scampagnata con amici e figli senza problema. Però il timore di non capire i miei limiti (timore forse esagerato) è generato dall'utilizzo del cardio e dal vedere i Bpm cosi alti e tutto qui
La mio Fc max l'ho calcolata nel modo piu banale 220-40=180
Qualche mese fa ho fatto una specie di test (trovato su mi pare il libro di Massini) si trattava di fare 3 Km al ritmo di gara per trovare il VR e il mio risultato era 5'40" test eseguito esclusivamente per avere un riferimento da utilizzare poi nell'allenamento.
Quindi non sò più come allenarmi!!!!
Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5232
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gnr »

diesel74 ha scritto: Qualche mese fa ho fatto una specie di test (trovato su mi pare il libro di Massini) si trattava di fare 3 Km al ritmo di gara per trovare il VR e il mio risultato era 5'40" test eseguito esclusivamente per avere un riferimento da utilizzare poi nell'allenamento.
Quindi non sò più come allenarmi!!!!
Ed i battiti sull'ultimo dei 3km come erano?
Comunque te l'hanno gia' detto in tanti, la tua FCmax e' probabilmente ben superiore a 180.
L'unico modo di sapere e' di eseguire una vera prova massimale.
Prima (se non gia' fatto) sarebbe meglio' sostenere l'esame di idoneita' agonistica per atletica leggera.
Avatar utente
enjoyash
Top Runner
Messaggi: 6639
Iscritto il: 5 lug 2013, 18:35

Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da enjoyash »

Il cardio non mente mai... Se la FC è stranamente alta c'è sempre un motivo (sole, stanchezza, stress, caldo, poca idratazione, digestione in corso, o un mix di questi fattori).
Se in generale per andare al 70-75% FC max dobbiamo rallentare tantissimo, significa che siamo carenti dal punto di vista della resistenza aerobica... Un po' come avere un motore di piccola cilindrata molto tirato come potenza e usarlo sempre a regimi alti per usarla.
Viceversa un soggetto ben allenato aerobicamente è come un motore di grossa cilindrata che già a bassi e medi regimi ha tanti cavalli.

Le sensazioni di corsa facile poi son fuorvianti a mio avviso, perché corrispondono a un range molto molto ampio di FC e passo...

La formula 220-età poi spesso è sbagliata, la FC massima va rilevata con un test..
Io ho rilevato 196 in un test l'anno passato e domenica scoraa nel finale della mezza ho raggiunto i 194... 220-età nel mio caso farebbe 187.

Ad ogni modo riporto solo la mia esperienza:
domenica scorsa per me prima mezza tirata (e prima gara in assoluto) corsa a 4.42 di media (1:39:17). Un tempo mediocre in assoluto, ma ambito da molti amatori (me per primo fino a domenica).
Ieri invece lento rigenerante al 70% con un passo che tra sole e caldo (ore 13.30… sole e 24°) e gara ancora non recuperato è sceso fino a oltre 6.30/km, quasi 2' a km più lento del RG mezza! Però ho corso benissimo...

Fino a settembre (iniziato il programma aerobico ad aprile) correvo i lenti ancora più piano: al 70-75% tra i 7.15 e i 6.15 a km... In autunno e inverno via via sceso a 6.30-5.45 rispettivamente, a dicembre corso 10 km tirati da solo a 4.38/km e 90-93% fcmax... Non correvo da più di un anno più veloce di 5/km.

nel primo trimestre di quest'anno ancora costruzione aerobica a gennaio e parte di febbraio e poi 8 settimane di specifica mezza durante la quale i lenti li ho volutamente fatti al 75% max e comunque si son velocizzati di altri 5" circa a km...
Quindi lento 75% a 5.45 in media circa (a seconda dei giorni poi varia anche di 10" a km), ritmo mezza 63" più veloce, VR che quindi dovrebbe essere sui 70" e oltre più veloce

Questa è la mia esperienza..
PS ho iniziato col cardio che correvo già da un anno basandosi su VR e massini e i lenti li facevo a 5.45 e venivano al 79/81% e oltre… rallentare di 60/70/80" a km è stato difficile e anche faticoso per le prime 2/3 settimane ma poimi sono adattato...
Adesso son ritornato sui quei ritmi circa ma con il 5-6-7% in meno di FC media,ed è tutto un altro andare. Il lento fatto così fa veramente recuperare gli allenamenti più faticosi o le gare ed è comunque allenante se si aumentano un po' i volumi...viceversa prima non recuperavo un tubo, ero sempre stanco, le ripetute erano un incubo e le gare un affanno continuo... Domenica invece per 17 km non ho sentito nessuna fatica, poi un po' ma solo a livello muscolare, non di fiato (salvo l'ultimo km che ho tirato a tutta chiuso a 4.27 di media)
Poi vedi tu come fare.
Ciao
Enrico
Avatar utente
erman67
Guru
Messaggi: 4970
Iscritto il: 12 apr 2013, 17:45
Località: Padova

Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da erman67 »

Mah Enrico... Personalmente non credo di essere carente dal punto di vista della resistenza aerobica eppure se va bene la mia FC non è mai al si sotto del 75%.
Forse bisognerebbe anche dire che non siamo tutti uguali e non per tutti deve valere la regola 70% ;)
P. S. ... Aggiungo... Soprattutto se non si hanno più 30 anni :)

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
Avatar utente
enjoyash
Top Runner
Messaggi: 6639
Iscritto il: 5 lug 2013, 18:35

Messaggio da enjoyash »

Beh certo, ma è una caratteristica allenabile anche questa, solo che per farlo bisogna andare piano e a lungo, cosa che non va molto di moda e/o non piace ai più...
Avatar utente
disti
Guru
Messaggi: 2408
Iscritto il: 8 apr 2010, 0:16
Località: Siracusa - Catania

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da disti »

Va be se la mettiamo su questo piano anche io posso portare la mia esperienza e ti posso dire che correndo il lento, oggettivamente, troppo veloce sono passato in meno di un anno da 1h32m a 1h24m in mezza, ma questo non vuol dire che questa metodologia di allenamento è la migliore e vale per tutti e chi non la segue sbaglia, ma che ragionamenti sono?
Poi andare piano è un conto ma andare addirittura a 9'/km è un altro (ho letto di gente che per rispettare il 70% va a quell'andatura) praticamente non si corre più.
Però ora siamo off-topic, sapevo che la mia risposta non sarebbe piaciuta a qualcuno :D
Pb 1000m: 3'12" - 23/07/2019
Pb 3000m: 10'35" - 01/08/2020
Pb 5000m: 18'28" - 28/08/2020
Pb 10km: 37'32" - 16/02/2020
Pb 1/2 Maratona: 1h22m51s - 03/11/2019
Pb Maratona: 2h55m09s - 20/10/2019
https://www.strava.com/athletes/dario84
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8758
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da oscar56 »

Guardate, chi ha acquisito molta resistenza aerobica ha molto meno problemi di crisi e crampi nelle gare. Poi ognuno ovviamente segue i metodi che desidera e che si adattano di più alla propria personalità. I keniani al mattino si fanno i lenti anche 2' sopra RG.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
Adesso 7 al km e amen :thumleft:
http://www.parkrun.it/milanonord/
Avatar utente
enjoyash
Top Runner
Messaggi: 6639
Iscritto il: 5 lug 2013, 18:35

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da enjoyash »

disti non serve che ti innervosisci, mi pare ovvio che poi ognuno fa quel che preferisce, se poi ottiene risultati ancora meglio...9/km non è più corsa, condivido, ma qui si parlava di 7'/km come impossibili da correre...per il resto quoto oscar56 e chiudo qui.
Immagine

Torna a “Allenamento e Tecnica”