Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

Avatar utente
disti
Guru
Messaggi: 2408
Iscritto il: 8 apr 2010, 0:16
Località: Siracusa - Catania

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da disti »

CarloR ha scritto:Ha scritto un po' anche sul forum, e se ne è andato in polemica con chi non era d'accordo con lui :)
Veramente è stato bannato.
Pb 1000m: 3'12" - 23/07/2019
Pb 3000m: 10'35" - 01/08/2020
Pb 5000m: 18'28" - 28/08/2020
Pb 10km: 37'32" - 16/02/2020
Pb 1/2 Maratona: 1h22m51s - 03/11/2019
Pb Maratona: 2h55m09s - 20/10/2019
https://www.strava.com/athletes/dario84
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

disti, fidati, mi sono fermato al primo esempio e ha detto una cosa errata, te lo dice anche gnr che è uno che se ne intende
Avatar utente
gianmarcocordella
Top Runner
Messaggi: 10112
Iscritto il: 2 mar 2014, 13:02
Località: Striano (NA)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gianmarcocordella »

Cosa cè di errato nell'articolo postato da disti
Se potreste motivare le vostre convinzioni in maniera pacata e dettagliata magari ne usciamo :beer:
PB 400m 51"95
800m 2'03"11
1500m 4'37"72
3000m 10'11"4 (allenamento)
Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5232
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gnr »

disti ha scritto:Certo e non dice scemenze (io in quest'articolo non ne vedo), alcuni dei suoi articoli vengono pubblicati anche su queenAtletica . I suoi articoli ricevono sempre queste critiche perché mette in discussione delle convinzioni radicate nel mondo del podismo che sono errate.
In quest'articolo non vedo altro, per esempio:
"Prendiamo 2 atleti di ugual valore, mettiamo da 35' sui 10km, che fanno fondo lento a 4'30-4'40/km con frequenza cardiaca intorno a 140bpm, ma uno ha fcmax a 200bpm e l'altro a 170bpm."
Nessuno che abbia studiato e praticato da allenatore potrebbe concepire l'idea di trovare due atleti con prestazioni e frequenze al FL simili ma FCmax diverse da 30bpm.
Semplicemente non esiste.
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

gianmarcocordella ha scritto:Cosa cè di errato nell'articolo postato da disti
Se potreste motivare le vostre convinzioni in maniera pacata e dettagliata magari ne usciamo :beer:
l'ho scritto qualche post fa
Avatar utente
CarloR Utente donatore Donatore
Guru
Messaggi: 2889
Iscritto il: 14 mar 2014, 15:49
Località: Milano, Lomellina e Valtidone

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da CarloR »

Non entro nel merito ma l'autore in questione, che per inciso non mi fa impazzire, quando scrive qualcosa di solito è ben documentata. Se dice che secondo lui atleti (allenati da lui) con fcmax diversa fanno i lenti con bpm simili avrà le sue fonti. Poi magari sono atleti che secondo voi sbagliano a fare i lenti perche non seguono la percentuale aurea di fcmax ma non credo si possa dire che dice solo scemenze (oltretutto lui non vuole/può ribattere)
Avatar utente
gianmarcocordella
Top Runner
Messaggi: 10112
Iscritto il: 2 mar 2014, 13:02
Località: Striano (NA)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gianmarcocordella »

gnr ha scritto:
disti ha scritto:Certo e non dice scemenze (io in quest'articolo non ne vedo), alcuni dei suoi articoli vengono pubblicati anche su queenAtletica . I suoi articoli ricevono sempre queste critiche perché mette in discussione delle convinzioni radicate nel mondo del podismo che sono errate.
In quest'articolo non vedo altro, per esempio:
"Prendiamo 2 atleti di ugual valore, mettiamo da 35' sui 10km, che fanno fondo lento a 4'30-4'40/km con frequenza cardiaca intorno a 140bpm, ma uno ha fcmax a 200bpm e l'altro a 170bpm."
Nessuno che abbia studiato e praticato da allenatore potrebbe concepire l'idea di trovare due atleti con prestazioni e frequenze al FL simili ma FCmax diverse da 30bpm.
Semplicemente non esiste.
credo che gli esempi fossero volutamente cosi ampi per estremizzare il concetto :asd2: :asd2: :asd2:
PB 400m 51"95
800m 2'03"11
1500m 4'37"72
3000m 10'11"4 (allenamento)
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

"Prendiamo 2 atleti di ugual valore, mettiamo da 35' sui 10km, che fanno fondo lento a 4'30-4'40/km con frequenza cardiaca intorno a 140bpm, ma uno ha fcmax a 200bpm e l'altro a 170bpm."

E' qui l'errore concettuale. Da dove viene fuori questo arbitrario 140 ?????? [-X
alexliv77
Maratoneta
Messaggi: 398
Iscritto il: 18 feb 2014, 19:33

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da alexliv77 »

Concordo con GNR ma mettiamo per assurdo che questi due atleti abbiano prestazioni identiche in gara e si trovino ad andare a fare cl a 4.40, quello che ha 200 di fcmax avrà a 150 bpm, quello con 170 di fcmax avrà a 127 battiti
Avatar utente
erman67
Guru
Messaggi: 4970
Iscritto il: 12 apr 2013, 17:45
Località: Padova

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da erman67 »

Quel 140bpm è una dato che mediante ha riscontrato su atleti da lui seguiti, soprattutto "anta". Ovviamente se potesse rispondere ti direbbe che però ognuno potrebbe ben avere la sua fc della corsa lenta facile.
Non so se il dato delle fcmax sia realistico (cioè effettivamente riscontrato su due suoi atleti) ma bene o male per la cl lui ha notato quella fc in linea di massima ma che lui stesso, se gli parlassi, ti direbbe che non è un dato da considerare come assoluto.

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
5Km: 21'55" CXP - Vigodarzere 06/02/2014
9,67km: 42'10" - 2° BOOM RUNNING DAY 16/05/2015
Mezza maratona: 1h35'14" - Moonlight Half Marathon 23/05/2015
Maratona: 3h35'46" - Padova 27/04/2014
http://connect.garmin.com/profile/erman67

Torna a “Allenamento e Tecnica”