Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

mattiya83
Mezzofondista
Messaggi: 81
Iscritto il: 10 mag 2014, 13:44

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da mattiya83 »

zeromaratone ha scritto:Non è che sono tonto nè voglio farla lunga perché mi sto annoiando anch'io..

Sto cercando di capire (e nessuno mi hai mai risposto) se la misurazione sul campo della FCmax sia un test con una validità scientifica o no. "Si fa così " a me non basta, scusate se chiedo, ma sono partito da zero. Mi perdonate?

theobserver : il paragone con le scarpe è un po tirato per i capelli.. una grandezza fisica è misurabile se ci mettiamo d'accordo sul modo con cui la misuriamo.. tant'è che per le scarpe esiste numerazione per UK, USA e EU.. poi però dipende dal modello :-)
io ho trovato questo in internet:
http://www.my-personaltrainer.it/allena ... rdiaca.htm

credo che una formula esatta non esista perchè le variabili sono molte, e che la soluzione di farlo in maniera empirica sul campo, solo sapendo di stare bene sia quella che più si può avvicinare al risultato esatto
Immagine Immagine
Avatar utente
The Observer
Guru
Messaggi: 4585
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da The Observer »

si certo, gnr. Ma l'FCmax non è proporzionale alla prestazione. Non è che se è alta stai meglio che se è bassa (o viceversa).

Si tratta di un valore individuale del quale interessano le variazioni temporali, non i valori relativi tra individuo ed individuo. Questo per chiarire che la gara a chi ha la FCmax più alta o più bassa - come già notato da altri - non ha molto senso.

Infine vorrei ricordare che raggiungere la FC Max presenta dei rischi in generale, e che è sempre meglio questi test farli dopo una visita cardiologica approfondita. Anche, e forse di più, se si è giovanissimi.

Sai com'è. Non si sa mai chi potrebbe leggere quello che scriviamo...
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5428
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da zeromaratone »

Ti ringrazio Gnr, la tua risposta si era persa tra gli altri interventi.

A me basta :beer:
Dal 2014:18 maratone, 6 stars finisher; 2018 100km del Passatore, Ironman70:3
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/er5tzd3z +il mio blog [url]https://zeromaratone.blogspot.com[/url]
Avatar utente
gianmarcocordella
Top Runner
Messaggi: 10112
Iscritto il: 2 mar 2014, 13:02
Località: Striano (NA)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gianmarcocordella »

The Observer ha scritto: Sai com'è. Non si sa mai chi potrebbe leggere quello che scriviamo...
vero questo :asd2:
ricordiamoci che il forum è accesibile a tutti e conta 18000 utenti registrati
PB 400m 51"95
800m 2'03"11
1500m 4'37"72
3000m 10'11"4 (allenamento)
Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5232
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da gnr »

The Observer ha scritto: Infine vorrei ricordare che raggiungere la FC Max presenta dei rischi in generale, e che è sempre meglio questi test farli dopo una visita cardiologica approfondita
Certo, un sforzo massimale lo si fa solo con lo stato buono di salute, ben riposato e sotto idonieta' agonistica per lo sport in questione...
l'ho sempre detto.
E' questo uno dei fattori frenanti anche alla ricerca scientifica in questo settore.
The Observer ha scritto:si certo, gnr. Ma l'FCmax non è proporzionale alla prestazione. Non è che se è alta stai meglio che se è bassa (o viceversa).

Si tratta di un valore individuale del quale interessano le variazioni temporali, non i valori relativi tra individuo ed individuo. Questo per chiarire che la gara a chi ha la FCmax più alta o più bassa - come già notato da altri - non ha molto senso.
Rispondi a cose che non ho mai pensato o scritto.
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2091
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da labboro »

@zeromaratone io non ho riferimenti scientifici , ma se tutti gli allenatori famosi e non ,e di diversi sport fanno ho hanno fatto eseguire test massimali credo proprio che una validità scientifica ci sia :mrgreen:
Ultima modifica di labboro il 27 ago 2015, 22:13, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5428
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da zeromaratone »

@labboro proprio per questo pensavo che ci fosse un razionale scientifico assodato e che la mia domanda fosse inutile...
Dal 2014:18 maratone, 6 stars finisher; 2018 100km del Passatore, Ironman70:3
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/er5tzd3z +il mio blog [url]https://zeromaratone.blogspot.com[/url]
bradipoprincipiante
Maratoneta
Messaggi: 274
Iscritto il: 7 feb 2014, 14:04

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da bradipoprincipiante »

Io ricambio discorso un'altra volta, porca miseria ricominciando a lavorare non ho più il tempo per fare 4 allenamenti... Prima ero in ferie e potevo stare qualche giorno "sfatto" in attesa di recupero... Adesso non posso mica..però cobtinuo con 3 alkenamenti magari solo per fare una trentina di km settimanali e farmi qualche garetta da 6 o 7 km a 5 al kilometro.
Già ero riuscito a 5,20 secondi me ce la posso fare:-)

Ieri sera correndo il cuore mi si e' piazzato ancora una volta stabile a 150 in una uscita di 8 km (ho 40 anni diciamo che è l'83% del mio sforzo secondo formulette) andavo bene e facevo poca fatica (velocita' di crociera 6.10 al kilometro)
Ho da fare 2 domande:
1) quei 150 battiti sono la soglia aerobica? Un po' alta ma infatti vado piano.,
Oppure la soglia anaerobica? Un po' bassa allora perché vado piano?
2) se continuo con 3 allenamenti le settimane che ho troppo casino col lavoro posso fare 3 allenamenti di un'ora all'80 per cento senza guardare il cronometro? Vedo che il giorno dopo sto abbastanza bene non sono sfatto!!
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2091
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da labboro »

Diciamo che 150 sei alto per l' aerobica comincia a essere un medio ,con i tuoi dati dovresti stare sul 75% o comunque intorno a 140
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5428
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da zeromaratone »

E' un po' complessa la faccenda @bradipoprincipiante... il cardiofrequenzimetro vedi che è un oggetto un po' sui generis... non ti dice la SAN.
Per il calcolo della SAN deve usare altri test. Come dice @labboro la tua SAN non sarà a 6:10..

2) ok continuare a correre intorno all'80% senza guardare il passo è ok, ma piano piano devi aumentare la distanza. Guarda poi quelli del metodo Maffetone per questi esercizi
:salut: :salut:
Dal 2014:18 maratone, 6 stars finisher; 2018 100km del Passatore, Ironman70:3
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/er5tzd3z +il mio blog [url]https://zeromaratone.blogspot.com[/url]

Torna a “Allenamento e Tecnica”