Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

luca.festa
Novellino
Messaggi: 17
Iscritto il: 3 set 2012, 18:35

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da luca.festa »

Ciao...quella che dici tu è la frequenza cardiaca di riserva. Credo anche io per esperienza che le f.c. riportate si riferiscano a quella! Correre in base solo alla frequenza è molto rischioso e richiede molta coscienza. Essa subisce variazioni da un giorno con l'altro anche notevoli, ed è influenzata da diversi fattori, sia di natura intrinseca che estrinseca (carico di lavoro dei giorni precedenti, ore di sonno, qualità del sonno, temperatura ecc...). Meglio correre in base ai ritmi impostati sulle soglie e vedere se corrispondono alle F.C. A volte non tutti i ritmi corrispondono alle frequenze cardiache riportate. I lavori al LENTO dovrebbero essere svolti 80% della F.C.R. Dai test svolti in laboratorio (Laureando in scienze motorie, qualche vantaggio c'è :-)) la mia 1° soglia era ai tempi 5'/km e la 2° 4'/km.Il LENTO lo facevo a 4'45"-50"/km. La F.C. a tale velocità, risultava ben al di sotto dell'80%, era 72%. Qst dimostra che potrebbe essere sovrastimato il ritmo basandosi sulla F.C. e non corrisponda effettivamente alle soglie. Test in laboratorio o mader, cioè prelievo del lattato, direi che sono ideali per stabilire i corretti ritmi di allenamento e vedere i miglioramenti.
Avatar utente
mastrolore
Maratoneta
Messaggi: 323
Iscritto il: 8 set 2011, 11:59
Località: provincia di bari

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da mastrolore »

luca.festa ha scritto:Ciao...quella che dici tu è la frequenza cardiaca di riserva. Credo anche io per esperienza che le f.c. riportate si riferiscano a quella! Correre in base solo alla frequenza è molto rischioso e richiede molta coscienza. Essa subisce variazioni da un giorno con l'altro anche notevoli, ed è influenzata da diversi fattori, sia di natura intrinseca che estrinseca (carico di lavoro dei giorni precedenti, ore di sonno, qualità del sonno, temperatura ecc...). Meglio correre in base ai ritmi impostati sulle soglie e vedere se corrispondono alle F.C. A volte non tutti i ritmi corrispondono alle frequenze cardiache riportate. I lavori al LENTO dovrebbero essere svolti 80% della F.C.R. Dai test svolti in laboratorio (Laureando in scienze motorie, qualche vantaggio c'è :-)) la mia 1° soglia era ai tempi 5'/km e la 2° 4'/km.Il LENTO lo facevo a 4'45"-50"/km. La F.C. a tale velocità, risultava ben al di sotto dell'80%, era 72%. Qst dimostra che potrebbe essere sovrastimato il ritmo basandosi sulla F.C. e non corrisponda effettivamente alle soglie. Test in laboratorio o mader, cioè prelievo del lattato, direi che sono ideali per stabilire i corretti ritmi di allenamento e vedere i miglioramenti.
Si si, so bene quanto la FC è influenzata da molti fattori. Allo stesso ritmo in giorni diversi, a volte ho anche più di 10bpm di differenza :asd2:
Io corro con il gps e il cardio, quello che voglio fare è impostare le fasce della FC. Io poi comunque tengo come indice di base il passo: se devo fare un lungo che solitamente faccio a 5’10” con 155bpm, posso correre allo stesso passo ma con 150bpm ma anche 160bpm…dipende da quanto sono stanco e stressato :smoked:
Non ho abbastanza talento per correre e sorridere insieme
PB 10km - 38'20" 27/10/2013 Novoli (LE)
PB 21km - 1h26'50" 03/11/2013 San Nicola Half Marathon - Bari
PB 31,3km - 2h22'40" 15/12/2013 Coast to Coast Sorrento Amalfi
tulliodg
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 560
Iscritto il: 12 ago 2012, 10:38

Re:cerco cardiofrequenzimetro

Messaggio da tulliodg »

Chi mi consiglia un cardiofrequenzimetro con sensore di velocita' ?
5 km 21:13 (5000 su pista memorial Misasi)
9,700 km 42:28 Corricastrovillari
21 km 1:34:45 Roma Ostia 2019
42 km Ravenna 13/11/2018 3:47:20
70.3 Pescara 5:57:00
sco_run
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 211
Iscritto il: 9 set 2012, 9:12

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da sco_run »

mauri1965 ha scritto: Consiglio tra l'altro a tutti di leggere questo link ed il relativo pdf, segnalato da geminiani, che spiega bene tutte le grandezze utili per l'utilizzo di questo strumento.

http://milanocitymarathon.gazzetta.it/p ... ione06.pdf
Non è più disponibile... si può fare qualcosa? :emb:
Frank.
PB (per ridere):
- 7,5 km - 45 min @ 165 bpm
Avatar utente
mastrolore
Maratoneta
Messaggi: 323
Iscritto il: 8 set 2011, 11:59
Località: provincia di bari

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da mastrolore »

luca.festa ha scritto:Meglio correre in base ai ritmi impostati sulle soglie e vedere se corrispondono alle F.C. A volte non tutti i ritmi corrispondono alle frequenze cardiache riportate. I lavori al LENTO dovrebbero essere svolti 80% della F.C.R. Dai test svolti in laboratorio (Laureando in scienze motorie, qualche vantaggio c'è :-)) la mia 1° soglia era ai tempi 5'/km e la 2° 4'/km.Il LENTO lo facevo a 4'45"-50"/km. La F.C. a tale velocità, risultava ben al di sotto dell'80%, era 72%. Qst dimostra che potrebbe essere sovrastimato il ritmo basandosi sulla F.C. e non corrisponda effettivamente alle soglie. Test in laboratorio o mader, cioè prelievo del lattato, direi che sono ideali per stabilire i corretti ritmi di allenamento e vedere i miglioramenti.
Ho riscontrato esattamente quello che dici tu :asd2:
L'ultimo Lento che ho fatto ho avuto 151bpm di media (67%), ben distanti dal corrispondente 80% che è di 172bpm. Stessa cosa per l'ultimo Mendio, io ho avuto 167bpm di media (71%) rispetto i 180bpm che corrispondono all'85%.
Quindi è meglio regolarsi sul passo secondo me, comunque è interessante rilevare anche i battiti in modo da avere un riscontro oggettivo sul proprio stato di forma. :mrgreen:
Non ho abbastanza talento per correre e sorridere insieme
PB 10km - 38'20" 27/10/2013 Novoli (LE)
PB 21km - 1h26'50" 03/11/2013 San Nicola Half Marathon - Bari
PB 31,3km - 2h22'40" 15/12/2013 Coast to Coast Sorrento Amalfi
Avatar utente
aroldo74
Top Runner
Messaggi: 12115
Iscritto il: 7 giu 2011, 2:02
Località: Parma

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da aroldo74 »

Fortunatamente per me i conti tornano.
195 di FCmax rilevata sul campo a 38 anni.
FL da 70 ad 80% 137 -156
a 156 4'30"/km.
FM 85% a 4'15" /km o anche meno.
CV al 90% a 175 bpm intorno ai 4'/km
La cosa bella di allenarsi con la FC é che sensa stimare, aggiornare i ritmi in tabella questi migliorano col tempo.
In sei mesi migliorato di quasi 25"/km.
L'unica cosa importante é rilevare in maniera precisa la FCmax.
UNA VITA FA....PB:3000 10'32"- 5 Km 17'55" - 10 Km 36'46" - HM 1h23'13" - MAR. 3h15'48"
Prossima gara.......
Avatar utente
AndreaR
Ultramaratoneta
Messaggi: 1035
Iscritto il: 15 giu 2012, 13:36
Località: Milano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da AndreaR »

sono un po' confuso :nonzo:

Ho appena preso un garmin con cardio (il 210) e oggi ho fatto la prima uscita col nuovo gingillo ed ora sto guardando i dati registrati cercando di capire ste zone...

Ovviamente devo ancora fare un test (o una serie di test )per trovare la mia FCmax. Per oggi mi "accontento" di una stima fatta con quella che secondo wikipedia è la formula con minore margine di errore.
Appena posso faccio uno dei tanti test per avere una stima migliore della FCmax

FCmin stamattina appena svegliato ho indossato il cardio (tipo nerd, con mia moglie che mi guardava perplessa :mrgreen: ) e registrato un paio di minuti. Nei 2/3 prossimi giorni ripeterò le misurazioni per avere una stima migliore.

Sintetizzando.

FCmin (misurata): 49
FCmax (stimata): 184

Bene, considerato che la suddivisione della zone in 5 fasce dal 50% al 100% mi sembra poco utile (la zona 1 sarebbe da 117 a 130 bpm)
ho provato ad usare quanto indicato da Pizzolato nel suo libro (con qualche modifica per ridurre le zone a 5)
quindi

Z1 75-80;
Z2 80-85;
Z3 85-90;
Z4 90-93;
Z5 93-100.

Sembra sensato?

Guardando i dato registrati oggi http://connect.garmin.com/activity/221618629
mi torna a abbastanza...credo :study:

i primi 3 km li ho fatti a ritmo jogging tranquillissomo (1 ciclo di respirazione ogni 8 passi, 6'30''/km circa) e in base alle zone "pizzolato"
avrei corso tra zona 1 e zona 2;

i secondi 3 km li ho fatti in crescendo (6'04'' 5'58'' 5'39'') correndo di fatto sempre in zona 3 (da 3.0 a 4.0).

Per farla breve, al netto che fino a che non avrò della misure di FCmin e max affidabili tutto diventa realtivo, ste benedette fasce
come si è soliti calcolale?

Perché per garmin (ma mille altri siti) la zona 1 (1 di 5) è quella del 50-60% (kravonen)?
Ha senso derivare le % anche dalle registrazioni dei nostri workouts?
Avatar utente
aroldo74
Top Runner
Messaggi: 12115
Iscritto il: 7 giu 2011, 2:02
Località: Parma

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da aroldo74 »

Ti posso dire una cosa? Se vuoi semplificarti lavita lascia perdere le 5 fasce.
Sono solo formule matematiche.basta che non scendi sotto il 70% altrimenti non è allenante.
Comunque ascolta anche e sopratutto il tuo corpo e non farti comandare da una macchina.
Ciao.:beer:
UNA VITA FA....PB:3000 10'32"- 5 Km 17'55" - 10 Km 36'46" - HM 1h23'13" - MAR. 3h15'48"
Prossima gara.......
sco_run
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 211
Iscritto il: 9 set 2012, 9:12

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da sco_run »

Non se questo è il topic adatto... eventualmente ne apro un mio e chiedo scusa in anticipo... :(
Come dicevo nel topic della corsa mattutina:
Sveglia alle 6.00; mi sono stirato la camicia nell'attesa che mi svegliassi realmente; uscito alle 6.40 a stomaco vuoto ed un sorso d'acqua.
Ho fatto 35 min ( 15 min - 3 min camminata andante - 20 min ) con un bpm medio di 178.
E' esagerato come bpm per la mattina? Considerate con non sono entrato in affaticamento e che non vado assolutamente veloce...
C'è qualcosa che non mi torna insomma...

p.s. altezza 175 - peso 66 - età 26 :study:
Frank.
PB (per ridere):
- 7,5 km - 45 min @ 165 bpm
Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2153
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da oedem »

decisamente elevato come bpm!

a riposo quanto hai?
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon

Torna a “Allenamento e Tecnica”