Uso del cardiofrequenzimetro

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, fujiko, gambacorta, filattiera

Avatar utente
filorun
Guru
Messaggi: 4312
Iscritto il: 2 nov 2011, 12:52
Località: Livorno

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da filorun »

Aldila dei vari discorsi che si possono fare sull'argomento, personalmente ho riscontrato i dimagrimenti più veloci e consistenti in concominitanza con l'inizio degli allenamenti a ritmi veloci dove si mantengo frequenze cardiache piuttosto alte. Cioè in queste occasioni ho proprio la sensazione che la corsa mi consumi, mi bruci letteralmente. E voi?


Sent from my iPhone using Tapatalk
Avatar utente
saveriociavarella
Maratoneta
Messaggi: 374
Iscritto il: 22 set 2012, 13:10
Località: San Giovanni Rotondo (FG)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da saveriociavarella »

aroldo74 ha scritto:
saveriociavarella ha scritto:Ho bisogno di un aiuto! Ho 35 anni e 50 battiti a riposo... Secondo il calcolo di Tanaka la mia fcmax è 183,5... Qualcuno puó aiutarmi nei calcoli per le 5 fasce di allenamento (1-mantenersi in forma 50/60% * 2-perdere peso 60/70% * 3-incrementare la resistenza 70/80% * ecc.) tenendo conto, se puó essere utile per i calcoli, la frequenza a riposo?
Allora: per calcolare ad esempio il 70%,
183-50 = 133 (Frequenza cardiaca di riserva)
133x0,70= 93
93+50= 143
E così via.
Saluti. :salut: :beer:
Quindi secondo le tue indicazioni dovrei impostare il cf con questi parametri:

50%-60% - da 116 bpm a 130 bpm
60%-70% - da 131 bpm a 143 bpm
70%-80% - da 144 bpm a 156 bpm
SaVeRio CiaVaReLLa
Avatar utente
mardok80
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 948
Iscritto il: 14 dic 2010, 22:32
Località: cervia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da mardok80 »

saveriociavarella ha scritto:Ho bisogno di un aiuto! Ho 35 anni e 50 battiti a riposo... Secondo il calcolo di Tanaka la mia fcmax è 183,5... Qualcuno puó aiutarmi nei calcoli per le 5 fasce di allenamento (1-mantenersi in forma 50/60% * 2-perdere peso 60/70% * 3-incrementare la resistenza 70/80% * ecc.) tenendo conto, se puó essere utile per i calcoli, la frequenza a riposo?
Io personalmente non userei nessuna formula,ma farei un test vero e proprio.
Avatar utente
mardok80
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 948
Iscritto il: 14 dic 2010, 22:32
Località: cervia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da mardok80 »

filorun ha scritto:Aldila dei vari discorsi che si possono fare sull'argomento, personalmente ho riscontrato i dimagrimenti più veloci e consistenti in concominitanza con l'inizio degli allenamenti a ritmi veloci dove si mantengo frequenze cardiache piuttosto alte. Cioè in queste occasioni ho proprio la sensazione che la corsa mi consumi, mi bruci letteralmente. E voi?


Sent from my iPhone using Tapatalk
Io penso che sia anche un fattore metabolico,a ritmi alti si smobilizza tutto il metabolismo in maniera piu drastica si liberano piu radicali liberi e anche dopo l'esercizio il motore umano rimane piu attivo del solito.
Avatar utente
POD4PASSION
Guru
Messaggi: 4030
Iscritto il: 29 ago 2007, 16:01
Località: GESSATE (MI)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da POD4PASSION »

mardok80 ha scritto:
filorun ha scritto:Aldila dei vari discorsi che si possono fare sull'argomento, personalmente ho riscontrato i dimagrimenti più veloci e consistenti in concominitanza con l'inizio degli allenamenti a ritmi veloci dove si mantengo frequenze cardiache piuttosto alte. Cioè in queste occasioni ho proprio la sensazione che la corsa mi consumi, mi bruci letteralmente. E voi?


Sent from my iPhone using Tapatalk
Io penso che sia anche un fattore metabolico,a ritmi alti si smobilizza tutto il metabolismo in maniera piu drastica si liberano piu radicali liberi e anche dopo l'esercizio il motore umano rimane piu attivo del solito.
Quando si scrive, "correre nella zona Lipidica" per dimagire, lo si fa semplicemente perchè, correndo entro questa zona, lo sforzo potra essere prolungato, quindi l'organismo ha tempo di smaltire parecchio grasso in eccesso,normalmente questo è un consiglio da dare a chi ha veri problemi di peso e magari è sedentario.

Se viceversa, cominciamo a comunicare con un atleta e magari evoluto, ecco che un bel medio sara di gran lunga migliore di una corsa a basso regime.
Cio che si ama non si possiede.
lentamente.....ma inesorabilmente
La verità null'altro è che il proprio punto di vista
Avatar utente
POD4PASSION
Guru
Messaggi: 4030
Iscritto il: 29 ago 2007, 16:01
Località: GESSATE (MI)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da POD4PASSION »

mardok80 ha scritto:
saveriociavarella ha scritto:Ho bisogno di un aiuto! Ho 35 anni e 50 battiti a riposo... Secondo il calcolo di Tanaka la mia fcmax è 183,5... Qualcuno puó aiutarmi nei calcoli per le 5 fasce di allenamento (1-mantenersi in forma 50/60% * 2-perdere peso 60/70% * 3-incrementare la resistenza 70/80% * ecc.) tenendo conto, se puó essere utile per i calcoli, la frequenza a riposo?
Io personalmente non userei nessuna formula,ma farei un test vero e proprio.

Q8

Se ci si allena con "l'ausilio" del cardio, bisognerebbe tenere conto che è solo un mezzo e non l'allenatore, quindi come tale dovrebbe essere utilizzato.
Cio che si ama non si possiede.
lentamente.....ma inesorabilmente
La verità null'altro è che il proprio punto di vista
Avatar utente
aroldo74
Top Runner
Messaggi: 12115
Iscritto il: 7 giu 2011, 2:02
Località: Parma

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da aroldo74 »

saveriociavarella ha scritto:
Quindi secondo le tue indicazioni dovrei impostare il cf con questi parametri:

50%-60% - da 116 bpm a 130 bpm
60%-70% - da 131 bpm a 143 bpm
70%-80% - da 144 bpm a 156 bpm
Si però comedice qualcun altro è meglio , sesei gia ben allenato fare un test.
O il conconi o rlevare la frequenza massima.è
Perchè la formula di tanaka sottostima.
Poi fai tu. :salut: :salut:
UNA VITA FA....PB:3000 10'32"- 5 Km 17'55" - 10 Km 36'46" - HM 1h23'13" - MAR. 3h15'48"
Prossima gara.......
Avatar utente
ReMo
Guru
Messaggi: 3397
Iscritto il: 31 mag 2012, 17:05

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da ReMo »

POD4PASSION ha scritto: Q8

Se ci si allena con "l'ausilio" del cardio, bisognerebbe tenere conto che è solo un mezzo e non l'allenatore, quindi come tale dovrebbe essere utilizzato.
Pienamente d'accordo!
:thumleft:
tulliodg
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 560
Iscritto il: 12 ago 2012, 10:38

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da tulliodg »

Ed anche oggi il polar rs300x dava i numeri , sopratutto il gps g1 al settimo km si e' bloccato......
qualcuno mi puo' consigliare un buon cardio con gps incluso ?

in quanto questo lo restituisco al venditore ebay che me lo ha venduto
5 km 21:13 (5000 su pista memorial Misasi)
9,700 km 42:28 Corricastrovillari
21 km 1:34:45 Roma Ostia 2019
42 km Ravenna 13/11/2018 3:47:20
70.3 Pescara 5:57:00
Avatar utente
aroldo74
Top Runner
Messaggi: 12115
Iscritto il: 7 giu 2011, 2:02
Località: Parma

Re: Uso del cardiofrequenzimetro

Messaggio da aroldo74 »

filorun ha scritto:Aldila dei vari discorsi che si possono fare sull'argomento, personalmente ho riscontrato i dimagrimenti più veloci e consistenti in concominitanza con l'inizio degli allenamenti a ritmi veloci dove si mantengo frequenze cardiache piuttosto alte. Cioè in queste occasioni ho proprio la sensazione che la corsa mi consumi, mi bruci letteralmente. E voi?
È quello che ho riscontrato anch'io.
Nonostante si dica che il consumo sia lo stesso alle varie andature.
quando faccio un periodo intenso il peso scende in fretta. Eccome se scende.!!!
UNA VITA FA....PB:3000 10'32"- 5 Km 17'55" - 10 Km 36'46" - HM 1h23'13" - MAR. 3h15'48"
Prossima gara.......

Torna a “Allenamento e Tecnica”