iniziare a correre...domande

Principianti, è ora di iniziare...

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 12399
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da shaitan »

Io la mezza l'ho corsa a 3.57 e non avevo problemi a fare i lenti con mia moglie quando lei andava a 6.15 con un FC media di 110/186... per cui sfondi una porta aperta con me.

Si può fare chiaramente. Diverso è se ha senso farlo.
Ogni sabato 5km gratis a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19.07 (passaggio 10k) 10k 38.34 (test pista 29/1/22)
21k 1h23'23"(Roma Ostia '22)
42k 2h58'47" (Milano '22) Qui il percorso tra pesi e dieta
Sogno: 200kg di stacco (ora 185)
Avatar utente
Marcus86
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 884
Iscritto il: 30 ott 2021, 16:29

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Marcus86 »

Io personalmente ho notato che inizialmente correre e rimanere in z2 è impossibile. Se per farlo si deve andare a oltre 7'/km non ha più senso farlo.
Come detto anche da shaitan tanto vale fare 20' fatti bene e riposare, curando la tecnica e cercando un gesto sciolto che forzarsi per altri 40' in più a tenere un passo lento e con scarsa tecnica che non fa altro che ingolfare le gambe e rovinare l'appoggio del piede...
Più si è nuovi al gesto della corsa più si deve curare la sua economia e tecnica, solo così aumentando il volume si abbasserà la fc...

Per quanto riguarda il camminare a 7' o anche meno, so che è fattibile ma io sinceramente non riesco ad andarci neanche vicino.
Il mio migliore km passeggiato è stato un 8'15 e andavo come un treno.
So per averlo letto che la tecnica per andare più veloce prevede di aumentare al massimo la frequenza dei passi... Ma è scomodo...
Avatar utente
same
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 810
Iscritto il: 21 dic 2019, 17:58
Località: Genova

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da same »

La camminata può essere parecchio veloce, in pista vedo marciatori che girano a 5'/km...
berre
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 545
Iscritto il: 19 gen 2021, 10:05

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da berre »

Quanti danni hanno fatto i cardiofrequnzimetri :-)
Avatar utente
Marcus86
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 884
Iscritto il: 30 ott 2021, 16:29

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Marcus86 »

Tutto sta a come si usa.
Usare il dato della fc per strutturare un allenamento, con i suoi limiti, può essere fatto e anche con profitto.
Un po' come la potenza che sta iniziando a vedersi adesso o il passo al km o lo stesso tempo.
Il problema è che bisogna sapere i limiti di una preparazione basata su questo parametro. Purtroppo la fc non è una costante e il corpo non sempre a parità di condizioni reagisce alla stessa maniera. Anche il riscaldamento influisce sulla fc che si avrà dopo.

Però c'è da dire che al contrario di altri parametri su cui impostare i lavori, se pure non ci si capisce niente, fermarsi quando la fc è troppo alta può portare a prendersi meno rischi che seguire un passo al km per x minuti a prescindere da se stai morendo o meno... Quindi si, potrebbe non essere sempre la migliore scelta per allenarsi, ma perlomeno è (relativamente) sicura...
Avatar utente
same
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 810
Iscritto il: 21 dic 2019, 17:58
Località: Genova

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da same »

berre ha scritto: 14 giu 2022, 11:08 Quanti danni hanno fatto i cardiofrequnzimetri :-)
concordo. Nessuno corre più per divertirsi :D
Matt21
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 678
Iscritto il: 6 nov 2016, 16:20

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Matt21 »

Infatti, per quanto mi riguarda, la FC varia anche di 10 bpm allo stesso passo in base al grado di stanchezza, riposo, stress lavorativo, idratazione, irraggiamento, calore, umidità, alimentazione, e potrei proseguire...
Quando parto per un'uscita, sento già che giornata sarà e la FC non fa che confermare quasi sempre le mie sensazioni.

Ma come avete ben detto, non ci si può basare solo sulla FC e fare di tutto per tenerla in una determinata zona quando proprio non è giornata.
Io corro prima di tutto per il piacere di farlo, se devo stressarmi anche quell'ora al giorno resto a casa.

Ripeto, parere personale e criticabile.
10K 43'26" (10/'22) | HM 1h33'35" (10/'22)
Avatar utente
same
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 810
Iscritto il: 21 dic 2019, 17:58
Località: Genova

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da same »

@Matt21
assolutamente d'accordo. Io la Fc la guardo (quando lo faccio) solo quando sono tornato a casa.
Se sto faticando me ne accorgo anche senza guardare l'orologio 8)
berre
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 545
Iscritto il: 19 gen 2021, 10:05

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da berre »

Stiamo parlando di "iniziare a correre". FC, potenza, stutturare allenamenti, impostare i lavori... non è prematuro?
Magari ho una visione un po' bucolica, ma in fase iniziale, sarebbe bene correre cercando solo di trevarlo piacevole, imparando a sentire se stessi, senza stare minimamente a vedere tempi e passi, e farlo finchè non ci si stufa, sempre che accada.
Che di gente che ha provato a correre e ha smesso subito perchè stare con l'occhio all'orologio per vedere quando scatta il minuto corsa o il minuto passo, o perchè gli han detto "stai in Z2" e questi abitano in collina e l'unico modo di stare in Z2 è andare a far giri in zona industriale, o ancora con lo stress che se non hai cadenza 180.00 o tocchi col tallone muori, ecc, ce n'è tanta.
Nel thread "continuare a correre", OK.
Avatar utente
Valby
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 987
Iscritto il: 30 nov 2019, 9:52
Località: Copenhagen

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Valby »

Io pur non essendo un coach o altro ho portato (come sicuramente molti di voi) delle persone, appassionatesi alla corsa anche grazie ai racconti, a fare una gara tipo 10K o una mezza maratona.
Quando una persona che si affaccia da poco alla corsa mi chiede un programma per prepararsi in 8-12 settimane, e tendenzialmente l'obiettivo é completare la distanza, faccio delle tabelle di avvicinamento progressive, senza passo o lavori o variati. Solo km, e magari all'inizio mix corsa-camminata, dipendente dallo stato di forma iniziale.

Tendenzialmente un neofita se viene bombardato con ripetute, schemi inizia a vedere la preparazione come un lavoro e perde entusiasmo e anche la regolarità, che sono gli unici requisiti per il successo iniziale.

Spesso poi dopo la prima chiedono "come posso andare più veloce" e iniziano a variare i piani di allenamento o a informarsi su FC, progressivo etc.

Così la vedo io... almeno mi ricordo quando ho iniziato, con delle scarpe scassate e la roba del decathlon (con tutto il rispetto che hanno cose belle :D )
Su runforfun.eu le info e i miei racconti di viaggi e corsa :beer:
--------------------------------------------------------------------
10K: 46’05” Copenhagen 18/09/22
21.1K: 1h39’54” Copenhagen 18/09/22
42.2K: 3h53’54” Copenhagen 15/05/22

Torna a “Iniziare a Correre”