[DISCUSSIONE UFFICIALE] Tendine d'Achille

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: filattiera, grantuking, Hystrix, HappyFra

Avatar utente
reggaeman0
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 826
Iscritto il: 24 ott 2012, 15:27
Località: Catanzaro

Re: R: Tendine d'Achille

Messaggio da reggaeman0 »

Ciriaco tienimi aggiornato anke io ho qualke fastidio al tend d achille...sn fermo dal 21 ottobre ...ma ankora nn ho fatto nessun accertamento...ma l eco l hai fatta in un pubblico ospede o clinica privata ? Costo della eco.....

Inviato dal mio GT-N7100 con Tapatalk 2
ciriaco8825
Novellino
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 gen 2013, 11:18

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da ciriaco8825 »

Ecografia fatta in centro privato 50 euro. Adesso sto aspettando le onde d'urto in struttura pubblica perché le sedute di onde sarebbero costate troppo in struttura privata ( 50 euro a seduta x 5 sedute).

Inviato dal mio HUAWEI G700-U10 utilizzando Tapatalk
10 Km 6^ mare e sale 2013 38' 22''
mezza maratona ostuni 2013 1h 24'
Avatar utente
reggaeman0
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 826
Iscritto il: 24 ott 2012, 15:27
Località: Catanzaro

Re: R: Tendine d'Achille

Messaggio da reggaeman0 »

Grazie ciriaco....io ho anke dei fastidi dietro la coscia ed al centro del polpaccio...tutto sopportabile...ma sei mi faccio tre eco facendomele.prescri ere dal mio medico curante...una al retro coscia...una al centro del polpaccio ed una al calcagno....ne dovrei pagare tre oppure una sola. ?
Inviato dal mio GT-N7100 con Tapatalk 2
ciriaco8825
Novellino
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 gen 2013, 11:18

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da ciriaco8825 »

Non so risponderti.

Inviato dal mio HUAWEI G700-U10 utilizzando Tapatalk
10 Km 6^ mare e sale 2013 38' 22''
mezza maratona ostuni 2013 1h 24'
Avatar utente
Run_Franz_Run
Ultramaratoneta
Messaggi: 1519
Iscritto il: 22 feb 2010, 14:11
Località: Pilastro di Langhirano (PR)

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Run_Franz_Run »

@ciriaco: provo a risponderti secondo la mia esperienza
1) sì, sevono eccome perchè scaricano il tendine
2) non so rispondere, o meglio, per ora le scaroe non ti servono: devi stare fermo!!!!
3) eccome, sono la miglior cura e prevenzione, ma non ora che sei nella fase acuta
4) certo. la prima è il riposo. poi ne esitono altre sulla cui reale efficacia vi sono varie teorie
5) ignoro....
Se leggi con pazienza le 100 (!!!!) pagine troverai suggerimenti, risposte ed esperienze (arnica, bustine tipo ligatender per favorire rigenerazione tendini, terapie con tecar, onde d'urto, gel piastrinici, ecc.).

Ti do il mio consiglio (che devi prendere con le "molle", in quanto non sono un medico)
A) RIPOSO e RIPOSO.... finchè non sei guarito, stop con la corsa. rischi di cronicizzare il problema e poi non sarà più un problema di giorni di riposo... se non riesci a stare fermo, fai nuoto, bici, addominali, ma stop con corsa e camminate
B) capire quanto sia la degenerazione: se eccessiva si richisa la rottura..... cmq, sei già stato da un ortopedico, quindi segui i suoi consigli (anche se spesso i medici hanno la cattiva abitudine di far tornare a correre anche con il fastidio)

Ciao e tienici aggiornati
"Balbo t'è pasè l'Atlantic mo miga la Perma":
Paolo
Maratoneta
Messaggi: 412
Iscritto il: 22 ott 2009, 11:16

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Paolo »

ciriaco8825 ha scritto:Buon pomeriggio.
Ho 41 anni Peso 72 kg , alto 1,75
Da circa un anno ho cominciato a correre con costanza e grandi soddisfazioni a settembre dopo un intenso mese di agosto ( anche 2 gare a settimana su percorsi con salitacce e discesoni) e cambio di scarpe ( da saucony jazz 15 a Mizuno laser2 )ho cominciato ad accusare dolore al tendine d'achille del piede dx ( e meno forte al sx), in realtà già da tempo se premevo con le dita il tendine d’achille o sbattevo il piede nel punto dove il tendine si attacca al calcagno avvertivo dolore. Il dolore è intenso il mattino quando scendo dal letto tanto da zoppicare una volta riscaldato a parte qualche momento in cui ho delle fitte non mi da grossi problemi.
Ho fatto l'ecografia con il seguente referto:
" Aspetti degenerativi all’inserzione dell’achilleo, con evidenza a tale livello di calcificazioni distrofiche. Si associa moderata condizione di edema del derma circostante e minima distensione fluida della borsa sottotendinea."
Sto aspettando che mi chiamano per fare terapie con onde d’urto. Nel frattempo ho ridotto gli allenamenti con 2 periodi di fermo assoluto ( uno di 10 gg e uno di 15 gg), l’ortopedico in realtà mi ha consigliato riposo assoluto ma io mi sento di morire.
Vorrei sapere/avere consigli :
1) Le talloniere aiutano realmente ( ne ho acquistato un paio da mettere nelle scarpe di tutti i giorni ed un paio per le scarpe con cui mi alleno) ?
2) Modello di scarpe adatto al mio problema considerato che io presumo di avere un appoggio leggermente supino ( le mie scarpe in un anno sono state nike pegasus con cui mi sono trovato bene e il cui consumo è stato uniforme, saucony jazz 15 che si sono cosumate leggermente di piu esterne evidenziando la pronazione e Mizuno laser 2 che hanno 400 km consumandosi uniformemente per gara Mizuno precision 11, 120 km consumo uniforme) ?
3) Gli esercizi eccentrici fanno bene ?
4) Esistono terapie che risolvono il problema ?
5) Esistono interventi tipo con il laser ?
Grazie a chi vorrà aiutarmi nei miei interrogativi.
Buona serata

La natura quando viene violentata si vendica e presenta il conto piuttosto salato. In estate si nuota non si corre!! Tu ad agosto(tra le altre cose ad agosto bisognerebbe nuotare, altro che correre, come va di moda oggi!!) sentivi dolore e dovevi fermarti e dedicarti al nuoto, non aspettare settembre, quando il dolore è diventato invalidante. Tieni anche conto che in estate le infiammazioni sono molto più intense, in quanto il caldo le favorisce, mentre in inverno, il freddo, funge da antiinfiammatorio naturale, tant'è che il mio ex ortopedico mi aveva prescritto la terapia col ghiaccio, dopo gli allenamenti, per disinfiammare il tendine d'achiille infiammato.
Adesso rispondo alle tue domande, in quanto, soffrendo ai tendini d'achille da 18 anni, penso di capirne qualcosa.
1) Le talloniere aiutano nel breve periodo, ma non guariscono, anzi peggiorano i sintomi nel lungo periodo, in quanto accorciano i tendini d'chille e i polpacci.
2) Il modello adatto non lo so se esiste, un podologo mi aveva consigliato le Asics e sconsigliato le Mizuno. Con le Asics Cumulus e, in passato con lee Nimbus si sopravvive(mi riferisco alle scarpe di allenamento) poche volte, perciò non posso giudicare. Ricordo solo che nel breve periodo i tendini achillei si indolenzivano.
3) Gli esercizi eccentrici gli ho fatti poche volte e non posso giudicare. Ricordo solo che i tendiini di achille si indolenzivano
4) Per quanto riguarda le terapie, il mio vecchio ortopedico mi aveva consigliato le onde d'urto, onde d'urto che non ho fatto in quanto ho scoperto la FLOGESTINA, un antiinfiammatorio per cavalli, che non risolve il problema, ma accoppiato ad una lunghissima e per niente spiacevole PAUSA ESTIVA e a non più di 4 allenamennti di corsa a piedi settimanali, oltre che alla pratica di bici e nuoto (in mare durante la bella stagione), mi consente di sopravvivere
5) Non ho mai preso in considerazione l'intervento chirurgico, anche perchè, oltre ad essere fifone e ad avere subito fin troppi interventi chiirurgiici per motivi ben più seri, non ho una grande passione per la corsa a piedi, infatti se la stagione del nuoto iin mare fosse più lunga, penso che alternerei il nuoto alla bici e abbandonerei la corsa a piedi, sport che non mi da quelle sensazioni che mi da la nuotata in mare, oppure l'uscita in bicicletta
http://paoloisola.altervista.org/
Geco74
Novellino
Messaggi: 26
Iscritto il: 2 apr 2013, 10:54

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Geco74 »

Caro Paolo,

il fatto che ci convivi da 18 anni mi fa paura! Io ci convivo da 10 mesi e già mi sento impazzire!
Sono d'accordo con te che il nuoto è molto piacevole, ma almeno nel mio caso comunque provo fastidio nuotando ma lo faccio lo stesso, cosa che non posso dire per la corsa per la quale continuo il riposo forzato.
a questo punto però mi chiedo che senso ha "riposarsi" ancora a me, visto che ormai è cronico penso che ci debba convivere come fai tu ....
Paolo
Maratoneta
Messaggi: 412
Iscritto il: 22 ott 2009, 11:16

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Paolo »

Sono stato 8 anni senza gareggiare a piedi e 3-4 anni senza correre a piedi. E' inziato tutto 18 anni fa con una lesione parziiale del tendine d'achiille dx, poi ho fatto 6-7 mesi di riposo assoluto e ozono terapia. Quando ho ripreso la corsa a piedi, ho lesionato nuovamente il tendine d''achiille. L'ortopedico che mi seguiva mi consiigliò di smettere con la corsa a piedi ed io smisi, sinceramente senza grandi rimpianti, anche perchè non andavo molto d'accordo con l'ambiente e i 2 anni che feci nel settore assoluto con tanto di allenatore cane, lasciarono il segno e mi nausearono della corsa a piedi. Mi dedicai alla mountan bike, feci anche delle gare, ma la paura delle discese, mi fece riprendere la corsa a piedi. Nonostante fossi reduce da alcuni anni di riposo dalla corsa, si ripresentò il dolore al tendine d'achille dx, feci delle ecografie e si evidenziò una degenerazione del tendine d'achiille. L'ortopedico mi disse che era meglio se cambiavo sport e se non volevo cambiare sport, dovevo convivere con questo problema, evitando di allenarmi più giorni consecutiivi, facendo lunghe pause stagionali (io preferisco riposare a lungo in estate) e praticando gli sport alternativii come il nuoto e la bicicletta. La bicicletta è lo sport che più si avvicina, sia come impegno muscolare che come impegno cardiaco alla corsa a piedi. Nel frattempo, continuando a correre, consumai anche il tendine d'achiille sn, infatti le ultime ecografie evidenziano tendinosi sia a dx che a sn
Ultima modifica di maumau1 il 3 dic 2013, 12:31, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non è necessario quotare il messaggio appena precedente!!!
ciriaco8825
Novellino
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 gen 2013, 11:18

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da ciriaco8825 »

Ciao a tutti quelli con il problema al tendine d'achille.
Ho deciso di rischiare, nel senso che mi alleno con le talloniere, e se si rompe amen.
Questa mattina mi sono allenato e forse ho scoperto cosa mi ha provocato il problema.
Le scarpe che sto usando( mizuno laser 2 ) quando le ho comprate ho letto da qualche parte che tendono a far correre con appoggio prono, io invece consumo le scarpe all'esterno quindi con appoggio supino, e la cosa quasi mi ha fatto piacere perchè pensavo mi correggono il problema .
Invece adesso penso che la scarpa mi ha fatto lavorare al contrario e quindi mi ha provocato il danno.
Dico questo perchè questa mattina verso la fine dell'allenamento affaticato tendevo a poggiare il piede accentuando la supinazione e questo mi portava sollievo al dolore sul tendine.
Chiedo secondo voi è plausibile la mia riflessione. Considerate che ho cominciato ad accusare dolore dopo circa 200 km che indossavo le mizuno laser 2.
Comunque da domani riprendo le mie vecchie saucony jazz 15 e vedo la reazione del tendine nel frattempo [-o<
e aspetto che dall'ospedale mi chiamano per le onde ](*,) .
Buona serata
10 Km 6^ mare e sale 2013 38' 22''
mezza maratona ostuni 2013 1h 24'
Avatar utente
johnnymix
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 154
Iscritto il: 2 set 2013, 12:17
Località: Sona - VERONA

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da johnnymix »

la tua teoria è più che plausibile…... e dimostrabile anche velocemente
PB Mezza: 1h 31' 17" Treviso 11/10/2015
PB Maratona: 3h 20' 40" Verona 15/11/2015

Torna a “Infortuni e Terapie”