[DISCUSSIONE UFFICIALE] Tendine d'Achille

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: filattiera, grantuking, Hystrix, HappyFra

Avatar utente
Run_Franz_Run
Ultramaratoneta
Messaggi: 1519
Iscritto il: 22 feb 2010, 14:11
Località: Pilastro di Langhirano (PR)

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Run_Franz_Run »

benissimo. In bocca la lupo e buone corse :D
"Balbo t'è pasè l'Atlantic mo miga la Perma":
Gas75
Novellino
Messaggi: 18
Iscritto il: 2 giu 2013, 18:35

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Gas75 »

Grazie! Ma ho cantato vittoria troppo presto. Oggi qualche dolore di troppo....
Mi do al nuoto :cry:
Avatar utente
ninja
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 557
Iscritto il: 12 dic 2011, 13:26

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da ninja »

Gas75 ha scritto:Grazie! Ma ho cantato vittoria troppo presto. Oggi qualche dolore di troppo....
Mi do al nuoto :cry:
Forse la corsettina di 10 km. e' stata un po' troppo come inizio.
Aspetta che ti ripassi il dolore e riprendi con 1 km. e vedi come va' poi aumenta molto gradualmente.
Avatar utente
andreapero
Mezzofondista
Messaggi: 50
Iscritto il: 4 ott 2011, 10:01
Località: Robbio

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da andreapero »

Gas75 ha scritto:Grazie! Ma ho cantato vittoria troppo presto. Oggi qualche dolore di troppo....
Mi do al nuoto :cry:
Stesso problema:
dolore inizialmente gestibile poi,via via,in aumento.
Sosta negli allenamenti di corsa,sino a 15 gg di stop.
Nel contempo qualche pastiglia di cortisone(Medrol) quale coaudiuvo "strong.
Sembrava passato ma,dopo i primi 7 km corsi a passo blando,....daccapo.
Sono in preparazione per il mio primo Ironman 70.3 ad inizio settembre.
Fermarsi sarebbe logico,concentrandosi su nuoto e ciclismo,sport ove il tendine mi duole poco e niente.
Peraltro l'rrazionale voglia di fare ( o forse meglio,strafare)mi persuade a continuare a correre,convivendo con dolori consistenti mattutini,ghiaccio dopo corsa e ritmi di allenamento non soddisfacenti ( qualità e quantità).
Resisterà il mio tda sino al 1° settembre oppure cederà/degenerà del tutto?
Ho paura della cronicizzazione e dei tempi di recupero post gara,ma sarà la gara dell'anno e il rischio varrà,spero, la candela.

P.s: ho 50 anni e dovrei avere del raziocinio.
Sottolineo dovrei.
Mia moglie,rassegnata, inizia a pronunciare la parola: andropausa....
"It always seems impossible,until it’s done "

"L'impavido non vivrà in eterno
ma il cauto non vivrà affatto!"
Avatar utente
Run_Franz_Run
Ultramaratoneta
Messaggi: 1519
Iscritto il: 22 feb 2010, 14:11
Località: Pilastro di Langhirano (PR)

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Run_Franz_Run »

cederà forse no, ma sinceramente (come credo già tu sappia) non vedo come il gioco possa valer la candela: tra l'altro dubito pure tu riesca a fare la gara della vita in condizioni normali. Potresti incorrere in un forte dolore che non ti possa far godere della gara o speriamo di no, nemmeno terminarla
"Balbo t'è pasè l'Atlantic mo miga la Perma":
Geco74
Novellino
Messaggi: 26
Iscritto il: 2 apr 2013, 10:54

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Geco74 »

Non fermarsi con il tda infiammato mi sembra pura follia! Sono stato dall'ortopedico la settimana scorsa ed è stato drammatico: una volta che il problema diventa cronico (e nel mio caso purtroppo è così) c'è il rischio anche di una degenerazione fibrotica ... questo significa non solo non poter fare sport ma avere difficoltà anche nella normale deaumbulazione!

ciao
Geco74
Novellino
Messaggi: 26
Iscritto il: 2 apr 2013, 10:54

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da Geco74 »

Non fermarsi con il tda infiammato mi sembra pura follia! Sono stato dall'ortopedico la settimana scorsa ed è stato drammatico: una volta che il problema diventa cronico (e nel mio caso purtroppo è così) c'è il rischio anche di una degenerazione fibrotica ... questo significa non solo non poter fare sport ma avere difficoltà anche nella normale deaumbulazione!
Avatar utente
andreapero
Mezzofondista
Messaggi: 50
Iscritto il: 4 ott 2011, 10:01
Località: Robbio

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da andreapero »

Primo test importante: sabato sera la mezza di Biella.
Ipotizzo un passo idoneo per stare sotto le due ore ( il mio personale è 1h41').
La gara in se non credo di avere problemi a terminarla.
Mi preoccupa...il dopo gara ovvero il risveglio del giorno dopo:prevedo dolenzia e rigidità in loco.
Nessun farmaco e molto ghiaccio in loco.
Rallentando la quantità ( solo due uscite ) e la velocità delle sedute d'allenamento settimanali spero di arrivare dignitosamente sino a settembre!
Vedremo.....
"It always seems impossible,until it’s done "

"L'impavido non vivrà in eterno
ma il cauto non vivrà affatto!"
Avatar utente
franchino
Moderatore
Messaggi: 10361
Iscritto il: 14 gen 2008, 11:36
Località: Turin

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da franchino »

andreapero ha scritto: Rallentando la quantità ( solo due uscite ) e la velocità delle sedute d'allenamento settimanali spero di arrivare dignitosamente sino a settembre!
Vedremo.....
Il problema delle infiammazioni ai tendini è che passano in maniera lenta per la natura poco vascolarizzata degli stessi oltre che per altre cause. Fare così non fa passare il male ma allunga solo il brodo, io proverei a stare fermo ancora due settimane e fare terapia tipo tecar oltre a integratori tipo eutend o tenosan, hai provato a mettere un rialzo/talloniera in silicone per alzarlo legermente, anche durante gli allenamenti. Ghiaccio alternato 10' si e 10' no per 3/4 volte, cortisone no che te li asciuga e sfibra, ancora peggio la mesoterapia occhio.
RUNNINGFORUM VIVE GRAZIE A TE! Fai correre anche tu il maialino, :pig: scopri qui come: viewtopic.php?t=46765!

www.strava.com/athletes/franco_chiera
Avatar utente
andr99
Maratoneta
Messaggi: 270
Iscritto il: 22 feb 2012, 11:39

Re: Tendine d'Achille

Messaggio da andr99 »

A me ha aiutato moltissimo "scaricare" i muscoli del polpaccio. Due sedute di massaggio sportivo (molto, ma molto dolorose) per rimuovere la contrattura dei muscoli del polpaccio ed una dal il mio fisio preferito che ha sempre lavorato su alcuni punti del polpaccio e dei piedi (che lavora sui trigger points) mi hanno permesso di continuare a correre, evitando lavori intensi, ripetute, salite ecc ... Dopo solo un mese, senza mai smettere del tutto ho ripreso con alcuni lavori anche intensi, senza avvertire più dolore ... poi magari la mia non era una infiammazione molto importante, ma comunque l'ecografia che avevo fatto evidenziava un danno, anche se molto leggero, sia al tendine che al polpaccio.

Torna a “Infortuni e Terapie”