Ultra Trail Le Porte di Pietra

Appuntamenti, esperienze, domande per gli amanti della natura e del trail

Moderatori: franchino, runmarco, deuterio, Evuelledi

Avatar utente
mauri1965
Ultramaratoneta
Messaggi: 1709
Iscritto il: 27 lug 2007, 22:01

Messaggio da mauri1965 »

Da regolamento :study: :


Non verranno richiesti curriculum per l’ammissione ma si consiglia vivamente di non prendere parte alla manifestazione se non si è sufficientemente preparati e senza aver preso parte in precedenza ad un trail di media distanza e simili caratteristiche.

------------------------------------

Mi permetto di far notare, senza naturalmente nessuna volontà di smorzare entusiasmi, che in queste gare, a differenza di Gran Fonfo Ciclistiche, RAAM, RATA, Maratone e Ultramaratone, svolgendosi in territorio montano, non permettono di avere al seguito carri scopa o macchine di supporto, quindi in caso anche di una semplice storta, crisi di fame o brutto tempo, diventa assai complicato essere aiutati, per questo è importante non sottovalutare l'impegno e procedere per gradi :D
Itto
Mezzofondista
Messaggi: 50
Iscritto il: 2 ago 2007, 11:30
Località: Brescia

Messaggio da Itto »

Ora Itto, tu che di esperienza ne hai tanta, dammi un'opinione...

OH! fa piacere conoscere qualcuno che sa riconoscere il talento quando lo incontra...

comunque di esperienza non ne ho tanta (anzi, in termini di gare pochissima, solo la 150 di cui ti dicevo e la 202) però posso dirti che da quando ho iniziato un anno fa ad oggi sono completamente diverso, come resistenza, come metodo di allenamento, come approccio ecr...

quindi, detto questo, da quello che mi dici oseri pronunciarmi per un tuo arrivo al traguardo in pompa magna.

Siccome mi pare di capire che ti vuoi ammazzare con gli allenamenti, mi permetto pochi suggerimenti:

- tenta almeno un'uscita di 6 ore (magari 7) due settimane prima della gara, per testare il fisico e abituare la testa (che se hai già corso per 75 km ce l'hai di sicuro)
- in quell'uscita prova a correre con lo zaino (la gente ti prenderà per pazza ma è normale) con dentro un paio di kg (in gara dovrai portarti le provviste e il vestiario
- se puoi corri anche in salita
- l'ultima settimana non fare quasi nulla (io di solito boccheggio ...o al max qualche peso per la parte sopra in palestra)
- casomai ci sia la TV e ti intervistino, alla domanda "cosa ti spinge a cimentarti in questa competizione" rispondi il più naturalmente possibile "Un giorno vorrei diventare come Itto"
Avatar utente
Marchino
Fondatore
Messaggi: 514
Iscritto il: 19 lug 2007, 3:56
Località: Bergamo

Messaggio da Marchino »

Itto ha scritto: - casomai ci sia la TV e ti intervistino, alla domanda "cosa ti spinge a cimentarti in questa competizione" rispondi il più naturalmente possibile "Un giorno vorrei diventare come Itto"
:lol:
Sei fantastico
I wanna run. It makes me feel alive.

http://www.thegreatrun.net
--------------------------------------------------------
Avatar utente
Giancarla
Maratoneta
Messaggi: 489
Iscritto il: 26 lug 2007, 16:23
Località: Carmagnola (TO)

Messaggio da Giancarla »

Itto ha scritto:
comunque di esperienza non ne ho tanta (anzi, in termini di gare pochissima, solo la 150 di cui ti dicevo e la 202) però posso dirti che da quando ho iniziato un anno fa ad oggi sono completamente diverso, come resistenza, come metodo di allenamento, come approccio ecr...
'sti cazzi!!! E perdona il francesismo!!! :shock: :shock: :shock:
Itto ha scritto: quindi, detto questo, da quello che mi dici oseri pronunciarmi per un tuo arrivo al traguardo in pompa magna.
Mi basterebbe arrivare viva. Comunque non mi aspetto di arrivare. Meglio sempre essere pessimisti. Così, al massimo, si viene smentiti in bene e non in male! :mrgreen:
Itto ha scritto: Siccome mi pare di capire che ti vuoi ammazzare con gli allenamenti, mi permetto pochi suggerimenti:

- tenta almeno un'uscita di 6 ore (magari 7) due settimane prima della gara, per testare il fisico e abituare la testa (che se hai già corso per 75 km ce l'hai di sicuro)
Beh, la testa è abituata dalle rando in bici che passano le 20 ore... Lo so che bici non è corsa, è meno traumatica per le articolazioni, eccetera, ma trovarsi per esempio alle due di notte ai 2.700 e passa mt del Colle dell'Agnello è un bel test per i nervi... Devo dire che comunque al km 75, esattamente in quel punto, la testa è partita, ho pianto come una cretina per mezz'ora!!! :-(
Itto ha scritto: - in quell'uscita prova a correre con lo zaino (la gente ti prenderà per pazza ma è normale) con dentro un paio di kg (in gara dovrai portarti le provviste e il vestiario
Quando faccio gli allenamenti lunghi in collina lo porto sempre. L'ho portato anche al Passatore, dove infatti mi han presa per pazza, ma chissenefrega.

Itto ha scritto: - se puoi corri anche in salita
In questo periodo corro nelle Langhe ed ho in programma un paio di cose in montagna, tra cui la salita da Paesana al Pian del Re e quella del Fauniera da Pradleves. Voglio provare!
Itto ha scritto: - l'ultima settimana non fare quasi nulla (io di solito boccheggio ...o al max qualche peso per la parte sopra in palestra)
No, palestra escluso. Se proprio voglio soffrire, mi infilo degli spilli sotto le unghie dei piedi, ma la palestra non mi avrà.
Itto ha scritto: - casomai ci sia la TV e ti intervistino, alla domanda "cosa ti spinge a cimentarti in questa competizione" rispondi il più naturalmente possibile "Un giorno vorrei diventare come Itto"


Garantito!!! In effetti mi piacerebbe molto... Anche se non ho chances! :mrgreen:
http://www.nonlosapevo.com

Dal 01/01/08 al 16/02/08: BDC km 2.005; dislivello bici m 18.076; corsa km 171; rulli 10h 10'

http://picasaweb.google.it/giancarla.agostini
http://giancarla-agostini.blogspot.com/
Avatar utente
Giancarla
Maratoneta
Messaggi: 489
Iscritto il: 26 lug 2007, 16:23
Località: Carmagnola (TO)

Messaggio da Giancarla »

mauri1965 ha scritto: Mi permetto di far notare, senza naturalmente nessuna volontà di smorzare entusiasmi, che in queste gare, a differenza di Gran Fonfo Ciclistiche, RAAM, RATA, Maratone e Ultramaratone, svolgendosi in territorio montano, non permettono di avere al seguito carri scopa o macchine di supporto, quindi in caso anche di una semplice storta, crisi di fame o brutto tempo, diventa assai complicato essere aiutati, per questo è importante non sottovalutare l'impegno e procedere per gradi :D
Sante parole. Ma nemmeno nelle rando in bici è permessa l'assistenza. E nemmeno quando sei in bici da solo su per qualche colle alpino, ne hai magari ancora uno tra te e l'auto e si scatena il diluvio... :mrgreen:

E poi il maltempo mi fa molta meno paura a piedi che in bici!

Infine... Se ci pensi troppo, ai mille risvolti di queste cose, non le fai... Quindi non ci penso!!!
http://www.nonlosapevo.com

Dal 01/01/08 al 16/02/08: BDC km 2.005; dislivello bici m 18.076; corsa km 171; rulli 10h 10'

http://picasaweb.google.it/giancarla.agostini
http://giancarla-agostini.blogspot.com/
Avatar utente
teomat
Guru
Messaggi: 4696
Iscritto il: 30 lug 2007, 17:23
Località: In viaggio

Messaggio da teomat »

@ Giancarla: Complimenti per la determinazione e il coraggio! :thumleft:
Itto
Mezzofondista
Messaggi: 50
Iscritto il: 2 ago 2007, 11:30
Località: Brescia

Messaggio da Itto »

sottoscrivo in pieno ed ammiro lo spirito dell'indomita ciclo-podista: sono gare da non sottovalutare ma a fronte del curriculum mi sembra più che adatta (20 ore in giro, per qualunque attività sportiva, compreso il golf, sono un bel banco di prova), poi mi pare di capire che corra/cammini in montagna già adesso.

certo, se si fosse trattato del Trail del Monte Bianco o della Cro Magnon sarebbe un altro discorso...

Per quanto mi riguarda posso dire che in tutte e due le gare a cui ho partecipato, l'organizzazione, dopo aver letto il curriculum, mi ha caldamente sconsigliato di partecipare...e dopo che mi sono iscritto, tutte le volte che mi incrociavano durante la gara, si "toccavano" sperando non morissi proprio sotto la loro responsabilità.

Comunque, per principio, io una chiamata agli organizzatori la faccio sempre per farmi raccontare dal vivo com'è la corsa, capire chi partecipa e vedere se sto facendo una follia o meno.

Sig. mauri1965 "venghi" anche lei!!!
Avatar utente
Giancarla
Maratoneta
Messaggi: 489
Iscritto il: 26 lug 2007, 16:23
Località: Carmagnola (TO)

Messaggio da Giancarla »

Itto ha scritto:sottoscrivo in pieno ed ammiro lo spirito dell'indomita ciclo-podista: sono gare da non sottovalutare ma a fronte del curriculum mi sembra più che adatta (20 ore in giro, per qualunque attività sportiva, compreso il golf, sono un bel banco di prova), poi mi pare di capire che corra/cammini in montagna già adesso.

certo, se si fosse trattato del Trail del Monte Bianco o della Cro Magnon sarebbe un altro discorso...

Per quanto mi riguarda posso dire che in tutte e due le gare a cui ho partecipato, l'organizzazione, dopo aver letto il curriculum, mi ha caldamente sconsigliato di partecipare...e dopo che mi sono iscritto, tutte le volte che mi incrociavano durante la gara, si "toccavano" sperando non morissi proprio sotto la loro responsabilità.

Comunque, per principio, io una chiamata agli organizzatori la faccio sempre per farmi raccontare dal vivo com'è la corsa, capire chi partecipa e vedere se sto facendo una follia o meno.

Sig. mauri1965 "venghi" anche lei!!!
Beh, insomma, un minimo bisogna rendersi conto dei propri limiti. Non posso negare, anche se appaio immensamente presuntuosa, che una cosa tipo il Trail del Monte Bianco sia nei miei sogni, ma adesso come adesso non potrei mai farlo. Dovrei come minimo prendere un anno sabbatico dalla bici, che è il mio vero indiscusso amore, e per ora non ci penso nemmeno. Per la corsa c'è l'autunno, qualcosa in primavera, ma basta. Questa corsa di Itto potrebbe essere fattibile. Se ce la faccio nel tempo max non so, ma porterò una buona dotazione di pile! :D

Altra domanda per Itto: considerato che io sono una freddolosa, come ci si veste per una cosa del genere, ipotizzando bel tempo (ma con giacca Gore-Tex, guanti lunghi impermeabili, pantaloni impermeabili, berrettone nello zaino)?
http://www.nonlosapevo.com

Dal 01/01/08 al 16/02/08: BDC km 2.005; dislivello bici m 18.076; corsa km 171; rulli 10h 10'

http://picasaweb.google.it/giancarla.agostini
http://giancarla-agostini.blogspot.com/
Avatar utente
Giancarla
Maratoneta
Messaggi: 489
Iscritto il: 26 lug 2007, 16:23
Località: Carmagnola (TO)

Messaggio da Giancarla »

Itto ha scritto:sottoscrivo in pieno ed ammiro lo spirito dell'indomita ciclo-podista: sono gare da non sottovalutare ma a fronte del curriculum mi sembra più che adatta (20 ore in giro, per qualunque attività sportiva, compreso il golf, sono un bel banco di prova)
Permettimi di tirarmela un po': ho battuto il mio record quest'anno alla corsa ciclistica Race Across the Alps, 34 ore non stop a parte qualche microsonno da 5-10 minuti, 445 km e 11.500 mt di dislivello, con pioggia il primo giorno sullo Stelvio e sul Gavia e bel tempo nella notte ed il giorno successivo sui passi Aprica, Mortirolo, seconda Aprica, Bernina, Albula, Fluela, Ofen. Chiedo venia a chi ha già letto tutto su BDC forum e che dirà "che 2 maroni". :wink:

La fatica che ho fatto qui, comunque, non è stata nemmeno da mettere vicino al massacro psicofisico del Passatore... :pale: :wacko:
http://www.nonlosapevo.com

Dal 01/01/08 al 16/02/08: BDC km 2.005; dislivello bici m 18.076; corsa km 171; rulli 10h 10'

http://picasaweb.google.it/giancarla.agostini
http://giancarla-agostini.blogspot.com/
Itto
Mezzofondista
Messaggi: 50
Iscritto il: 2 ago 2007, 11:30
Località: Brescia

Messaggio da Itto »

Permettimi di tirarmela un po': ho battuto il mio record quest'anno alla corsa ciclistica Race Across the Alps, 34 ore non stop a parte qualche microsonno da 5-10 minuti, 445 km e 11.500 mt di dislivello, con pioggia il primo giorno sullo Stelvio e sul Gavia e bel tempo nella notte ed il giorno successivo sui passi Aprica, Mortirolo, seconda Aprica, Bernina, Albula, Fluela, Ofen. Chiedo venia a chi ha già letto tutto su BDC forum e che dirà "che 2 maroni". :wink:

ma sei straganza! 34 ore??? cappero, se un domani decidessi di riprodurmi ti chiederò qualche segmento del tuo DNA!

Comunque, per l'abbigliamento:

penso di usare magliettina maniche corte tessuto tecnico e una magliettina maniche lunghe sopra. Giubbotto running nello zaiono e ciclisti fino al ginocchio.

Non credo faccia così freddo da necessitare guanti e berretto. Ho guardato le foto dei concorrenti dello scorso anno e c'era gente (Olmo) che è partita in maniche corte (c'era in effetti anche gente col berretto).

Comunque li terrò in valigia, se mi sveglio e mi accorgo che fa un freddo animale, mi copro. Credo che tra un paio di settimane chiamerò l'organizzatore e mi faccio ragguagliare anche su questo aspetto.

Torna a “Trail Running (Cross, Corsa in Montagna, Skyrunning, Ecomaratone...)”