[DIARIO] Mission impossible?

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, grantuking, victor76

Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3194
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Dr.Kriger »

Ma sì, tanti iniziano a 50 anni e diventano dei fenomeni XD Quindi non è mai tardi!

La pioggia è spesso temuta dai principianti, ma poi ci si fa coraggio e si scopre che non è per niente così terribile (a parte il mega diluvio). Pian piano ci si abitua.
Avatar utente
Morgana70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 660
Iscritto il: 5 ago 2015, 17:06
Località: Poirino

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Morgana70 »

ahaha, fenomeno direi proprio di no. Però risultati molto inaspettati sì. :D
“The pain of running relieves the pain of living.” – Jacqueline Simon Gunn
Avatar utente
Utente donatore
El_Gae
Ultramaratoneta
Messaggi: 1640
Iscritto il: 20 ago 2014, 13:24
Località: Vicenza

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da El_Gae »

Direi che a volte la pioggia è pure piacevole. Anzi, una volta superato il primo momento, direi che è quasi catartico.
"Quando mi chiedono che tempo prevedo per la gara rispondo sempre che spero ci sia il sole"
https://lafolgorante.wordpress.com/
Avatar utente
Morgana70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 660
Iscritto il: 5 ago 2015, 17:06
Località: Poirino

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Morgana70 »

Una curiosità: ma voi mettete k-way o simili? Cappellini? foulard? Qualcosa? O prendete la pioggia liberi e belli? (poi, immagino dipenda anche dalla temperatura estera. Stamattina eravamo sui 15 gradi, fossero stati MOLTI meno, non so se sarei stata così sportiva. :D)
“The pain of running relieves the pain of living.” – Jacqueline Simon Gunn
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3194
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Dr.Kriger »

Io vado libero e bello, ma esistono delle giacche fatte apposta per correre con la pioggia (che però per me sono troppo pesanti, visto che difficilmente esco a -4). Il k-way secondo me è scomodo. Poi io vado libero e bello perché comunque non esco se viene giù il diluvio. In passato l'ho fatto qualche volta, ma penalizza la prestazione e il gioco non vale la candela. Per le gambe nessun problema: pantaloncini anche a 0 gradi.

Foulard o sciarpa inutile, anzi se magari fa freddo è peggio.
Avatar utente
Utente donatore
El_Gae
Ultramaratoneta
Messaggi: 1640
Iscritto il: 20 ago 2014, 13:24
Località: Vicenza

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da El_Gae »

Come dici tu, Morgana, dipende dalla temperatura: mi è capitato di stare in canotta e pantaloncini sotto l'acqua ma sono pochi i mesi in un anno in cui me lo posso permettere. D'inverno vado sempre con la giacca antipioggia (comprata per i trail dolomitici e quindi perfetta anche per le temperature più rigide). Il problema di questi mesi più caldi, al limite, è la grandine, che ultimamente pare non darci troppa tregua. Quella è davvero fastidiosa, minimo, e pericolosa, a volte.
"Quando mi chiedono che tempo prevedo per la gara rispondo sempre che spero ci sia il sole"
https://lafolgorante.wordpress.com/
Avatar utente
Morgana70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 660
Iscritto il: 5 ago 2015, 17:06
Località: Poirino

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Morgana70 »

no, stamattina era solo pioggia. In realtà fino a 300 metri da casa era pioggerella abbastanza rada. L'ultimo pezzo abbastanza torrenziale, ma sono andata dritta in doccia quindi nessun danno, direi.
“The pain of running relieves the pain of living.” – Jacqueline Simon Gunn
Avatar utente
Morgana70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 660
Iscritto il: 5 ago 2015, 17:06
Località: Poirino

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Morgana70 »

@El_Gae ho letto ora la tua firma e mi sono capottata! :mrgreen:
“The pain of running relieves the pain of living.” – Jacqueline Simon Gunn
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3194
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Dr.Kriger »

Non ti becchi nessun malanno con la pioggia. Su questo si va tranquilli (niente sciarpa, foulard o altro del genere, però). Se arriva la grandine sì che diventa pericoloso, invece. Purtroppo non è così prevedibile, però non è neanche così comune. Con l'esperienza e la statistica si impara a capire quando si becca. Ad esempio io so che, qui, in estate i diluvi veloci arrivano tra le 19 e le 22, quindi imposto le 22 come orario. Al mattino già è più probabile la pioggia. Bisogna studiare bene il luogo in cui si vive e tenere il sito del meteo tra i preferiti.
Avatar utente
Morgana70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 660
Iscritto il: 5 ago 2015, 17:06
Località: Poirino

Re: [DIARIO] Mission impossible?

Messaggio da Morgana70 »

Eeeeee....OTTO! :mrgreen:

Immagine
“The pain of running relieves the pain of living.” – Jacqueline Simon Gunn

Torna a “Storie di corsa”