Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 11452
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da tomaszrunning »

@lucaliffo
Ti ringrazio tanto. :hail:
Mi piace quel tipo Dathan Ritzenheim, i suoi video sono chiari.
E quando ho visto il riscaldamento, sono esercizi che faccio già due sere in nostro dojo.
Per pura curiosità sportiva ti posto il link http://youtu.be/3B2PMwdD2cc
D'altronde biomeccanica è quella che è... Tanti esercizi sono simili.

A quel punto non mi resta di fare come hai suggerito, invece di "massacrarmi" un sabato mattino, gli introduco come parte del riscaldamento. Meglio correre 20' di meno e costruirsi le fondamenta.

Appartengo orgogliosamente al gruppo di podisti di quali ha scritto professor Sheldon Cooper, ooops scusa, Marcos :mrgreen:
Io gli esercizi farei sopratutto per prevenire gli infortuni causati dalla cattiva tecnica, poi se capita migliorare il mio PB in mezza da 1:36 a 1:30, sarei felice come pasqua!

Ma sopratutto voglio trovarmi tra una dozzina di anni sempre intero, con le ginocchia sane e voglia di correre con sorriso in faccia. Non con la faccia contorta dal dolore e sofferenza. :-({|=

Grazie :salut:
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da Marcos »

Tomasz, lucaliffo e' davvero uno che ne capisce e i suoi consigli sono secondo me preziosissimi, solo che lui spesso vola molto alto e si rferisce a un mondo che non e' propriamente il nostro.
Una elevata percentuale di podisti si limita a correre e al massimo a fare un po' di stretching (e non sempre in modo corretto). Non curano la tecnica, non fanno esercizi a contorno: forza, potenziamento, core, andatue, ecc ecc
il natural running prevede tutto questo come parte integrante, per quello spesso sono i "minimalisti" che intervengono, non perche' profeti portatori di verita' assolute, ma semplicemente perche' quel tipo di percorso bene o male l'hanno gia' affrontato. Magari sbagliando sotto alcuni aspetti, e qui gli interventi di lucaiffo sono secondo me utilissimi per avere un ulteriore (e competente) punto di vista. Ma nessuno fa queste cose per puro spirito competitivo di miglioramento dei tempi, mentre quasi tutti lo fanno perche' si rendono conto di "correre male", magari hanno troppi acciacchi e fastidi determinati da una postura di corsa errata ecc.
Io un po' sto percorso l'ho fatto e condivido la mia esperienza, secondo me positiva, con gli altri, anche se corro la mezza in 1h30 e non 1h10, ma credo sia lo spirito del forum. Dopo di che per quanto mi riguarda il confronto, le discussioni ecc sono tutte cose che servono. Piu'' punti di vista, idee migliori.

P,S.luc, ti ho chiesto se eri serio parlando di 1h10 in mezza e di ori olimpici perche' se dai un'occhiata al video che ti ho postato sulla mezza di cremona (ci sno anch'io eh, qundi e' autocritica) ti puoi rendere conto di come la maggior parte di noi corre con una tecnica che definire approssimativa e' un eufemismo. Siamo davvero all'abc, mentre tu passi direttamente alla xyz :D
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
lucaliffo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 944
Iscritto il: 7 ago 2014, 11:17

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da lucaliffo »

tomasz,
2 cose.
- un 10% degli infortuni sono causati da una meccanica "sbagliata" (poi vorrei sapere chi è che dà sti giudizi...)
- in casi di problemi meccanici plateali, core, stretch, drills sono necessari ma non sufficienti, bisogna agire col BILANCIERE, e ci vogliono anni.

marcos,
se io leggessi posizioni relativiste, non interverrei mai. intervengo perchè leggo posizioni assolutiste, tipo "questo è il modo giusto", "questo è il modo naturale", "questo preserva dagli infortuni". allora, siccome voglio bene ai forumisti, faccio presente che queste frasi sono false.
sarebbero accettabili se contenessero anche "PER QUALCUNO..."
posizioni assolutiste poi significano che milioni di atleti, allenatori, biomeccanici, fisiologi finora sono tutti idioti (però fanno 58'20), ma ritengo improbabile che l'intelligenza sia scesa nel mondo dal cielo a partire da una dozzina di anni fa...
voi leggete la roba di certi furboni, pagati da certi scarpari, che hanno abilmente invaso il web co ste cose e quest'invasione vi dà l'impressione che sia qualcosa di importante, grandioso, ... eppure se frequentaste un campo di atletica vi rendereste conto che di queste cose e di questi personaggi non ne sa niente nessuno... io fino a 2 mesi fa, quando mi iscrissi a sto forum, non avevo mai sentito pronunciare la parola "minimalismo", e come me qualche decina di allenatori amici miei.
e vedi che ce li ho pure io quelli da 1h40...
"il 90% del problema dell'allenamento è... come evitare il superallenamento"
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da Marcos »

Ah, e gli assolutisti saremmo noi ? :D

Sti poveri fessi dei mmimalisti schiavi del consumismo delle aziende di scarpari, per fortuna che esistono i runner normali che invece non le arricchiscono :mrgreen:
E ste robe false che si trovao sul web ? Ascoltiamo gi allenatori che ti fanno fare la trasformazione della forza e smettiamola con ste frgnacce. Che poi si sa, in sto paese in quanto ad allenatori di atletica siamo all'avanguardia. :mrgreen:
Per non parlare dei biomeccanici che da anni ci propinano studi sull'efficienza della corsa di tallone. :mrgreen:
E l'intelligenza non e' scesa sulla terra una dozzina di fa, Semplicemente fino a una trentina d'anni fa erano tutti stupidi (e poveri) poi casualmente sno diventati tutti intelligenti (e ricchi) :mrgreen:

Abbamo trasmesso: il mondo alla rovescia.
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
iRoma2009
Guru
Messaggi: 2357
Iscritto il: 29 ott 2013, 18:55

Re: R: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da iRoma2009 »

Grazie per i video e l'ottimo canale YT.
Seguirò questi consigli.

Ps Ma quanto è bella quella pistina nel verde?!!?

Topatalk is back!
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 11452
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da tomaszrunning »

si, ottimo canale...
i clip sono tanti, uno dove mi è piaciuto anche il commento e quello http://youtu.be/rLFkjnZCoN0 fatto dai Svedesi...

cosa invece scrive a proposito il nostro caro L'INGEGNERE?
ecco:
:study:
Occorre considerare che il runner amatore non ha né l’elasticità né la forza di un giovane velocista, per cui è altamente consigliabile seguire tre fondamentali avvertenze:
1.nel periodo di scarico gli esercizi sostituiscono una seduta di corsa.
2.Nel periodo di costruzione dovrebbero essere aggiunti come seduta settimanale in più per chi si allena 3 o 4 volte a settimana. Per chi si allena 5 o più volte possono coesistere con un allenamento di fondo lento: riscaldamento + esercizi + fondo lento di lunghezza pari all’80% del previsto con un massimo di 10 km.
3.Nel periodo agonistico o di carico possono essere inseriti come seduta di scarico (mai prima di una gara comunque), per esempio una volta ogni 15 giorni come richiamo.
In linea generale, gli esercizi sono tanto più utili quanto più il runner si allena; per esempio, nel caso di un soggetto che si allena solo due volte alla settimana è controproducente sostituire una seduta di corsa con una di esercizi!
Gli esercizi per la tecnica di corsa rivestono una notevole importanza; sfortunatamente molti runner per questioni di tempo non li inseriscono mai nei loro piani di allenamento; altri (ancor più colpevolmente) li considerano totalmente inutili (l’importante è correre)!
Ai runner del primo gruppo consigliamo di ritagliare uno spazio seppur breve almeno ogni due settimane magari sfruttando una giornata di riposo fra un allenamento e l’altro. A quelli appartenenti al secondo gruppo possiamo solo consigliare di provare a concedere a queste prove il beneficio del dubbio. Non ne rimarranno delusi.
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
lucaliffo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 944
Iscritto il: 7 ago 2014, 11:17

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da lucaliffo »

VIOLAZIONE ART 1 e 14 R.F.
"il 90% del problema dell'allenamento è... come evitare il superallenamento"
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da Marcos »

VAbbe' hai ragione siamo OT.
Ma il pippone sull'integralismo islamico fatto dal califfo fa piuttosto ridere eh 8) :wink:
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
Bisa
Guru
Messaggi: 4526
Iscritto il: 8 mar 2012, 15:15
Località: Cremona

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da Bisa »

mi intrometto e mi permetto di dare un consiglio.
Sono 30 anni che bazzico sui campi d'atletica e visto che ero pure velocista, credo d'aver imparato qualcosa su balzi, skip, squat, ecc....
Per gente della "nostra età" (soptrattutto amatori), non credo che sia di cosi vitale importarza fare molti esercizi di questo tipo, oramai i margini di miglioramento sono minimi o nulli.
E' vero, la maggioranza dei "tapascioni" non fa nessun esercizio, corre e basta, ma credo che ogni tanto si debbano svegliare le caviglie.
Personalemte faccio questi esercizi una volta a settimana, prima delle ripetute in pista, bastano 10 minuti.

Tacco punta
balzelli da un piede all'altro
passo saltellato (quello che si faceva da piccoli)
skip ginocchia alte - calciato, doppio

basta.

Queste esercizi, non ci fanno fare il salto di qualità, ma servono per farci usare meglio le caviglie.
Andateci piano le prime volte, le caviglie si incazzano facilmente.
Lasciate perdere balzi, squat e simili, non avete la struttura muscolare per reggere ste robe, e anche in questo caso, legamenti e ginocchia si incazzano facilmente.
Piuttosto fate streccing, vi serve molto di più dei balzi.

:beer:
Dai 60metri indoor, all'ironman...ora il cerchio è chiuso!
lucaliffo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 944
Iscritto il: 7 ago 2014, 11:17

Re: Esercitazioni tecniche per la corsa ovvero skip & Co.

Messaggio da lucaliffo »

bisa,
concordo abbastanza, poco, soft e ben fatto.
a meno che (m'è capitato) qualche master dai 21k voglia diventare qualcuno sugli 800...
comunque nei balzi io non credo (ma non sono andature...).

marcos,
a me piaceva l'islam moderato e sensuale degli harem, delle milleunanotte :D
"il 90% del problema dell'allenamento è... come evitare il superallenamento"

Torna a “Allenamento e tecnica”