iniziare a correre...domande

Principianti, è ora di iniziare...

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
Frulf
Maratoneta
Messaggi: 360
Iscritto il: 14 gen 2017, 11:47
Località: Piacenza

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Frulf »

The Observer ha scritto:
28 lug 2020, 15:47
no. Immagina di correre su un treno che procede lentamente in senso inverso.. pensi che cambi qualcosa? No, cambi solo sistema di riferimento.
e hai mmaginato anche di correre su un treno che procede quasi alla velocità della luce? (Cit.)

Col tapis-roulant manca la resistenza dell'aria. Non credo che incida molto. Però senz'altro si suda di più.
Avatar utente
Utente donatore
The Observer
Guru
Messaggi: 3695
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da The Observer »

certo che incide, senz'altro... Infatti ci vorrebbe un array di ventilatori di fronte comandato dalla velocità del motore, per simulare meglio e non sudare... :) Sono anni che ci penso.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
Frulf
Maratoneta
Messaggi: 360
Iscritto il: 14 gen 2017, 11:47
Località: Piacenza

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Frulf »

una versione molto potenziata di questo, ma full body ...
Immagine

scusate l'OT
bik3r
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 2 mag 2020, 12:54

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da bik3r »

The Observer ha scritto:
28 lug 2020, 15:47
Rogerwat ha scritto:
27 lug 2020, 17:24
correre sul tapis roulant è molto diverso e più facile, dato che il rullo scorre sotto di te e devi alzare solo i piedi, manca la fase di spinta del piede che va indietro e deve imprimere la forza nel "salto in avanti" per farti avere la falcata piu' o meno lunga (a seconda della velocità a cui stai andando ad esempio) e di seguito atterrare sull' altra gamba.
Lo si sente anche dalla variazione periodica del regime del motore, rivelato dal suono del motore.
Non so quanto questo effetto sia effettivamente rilevante. Probabilmente dipende molto dalla qualità del tapis-roulant. Immagino che in tapis roulant leggeri ed economici sia più pronunciato.
Esatto su quelli più costosi non si avverte nemmeno. Però come diceva anche l'altro utente si suda tantissimo senza aria addosso
Avatar utente
Miata
Novellino
Messaggi: 36
Iscritto il: 18 ago 2019, 10:12
Località: Palermo

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Miata »

Ciao a tutti

ho ripreso con gli allenamenti (quasi da zero) a maggio a fine lockdown. Dal 30 giugno sono arrivata alla percorrenza di 30minuti. Da un paio di settimane mi "fermata" sulla percorrenza di 35 min (circa 5,20km). Oggi per curiosità ho usato il cardio frequenzimetro (roba economica ma che a riposo è affidabile) e mi segnava circa 160/165 bpm, che data la mia età (36 anni) è quasi il 90% della FCMax. Non è un po' troppo alta? Me ne frego? Rallento un po' (ma più lenta di così non so se si chiama ancora corsa)? Cambio Cardio? Io non mi sento particolarmente affaticata durante la corsa, ed a fine allenamento in 5 minuti le pulsazioni tornano alla normalità. Ultimamente a riposo ho circa 65 pulsazioni.

p.s.( a gennaio fatta visita e ECG da sforzo ;) )
Mizuno Wave Ultima 11
Instagram
Avatar utente
lablinux
Mezzofondista
Messaggi: 91
Iscritto il: 27 feb 2018, 17:29

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da lablinux »

la fcmax come l'hai ricavata? Se è da una formula generica è troppo generica. Se dopo 5 minuti le pulsazioni sono normali stai tranquilla (NB NON sono un medico ma un tapscione)
PS prova anche con la respirazione, solo naso bocca sigillata
Avatar utente
Miata
Novellino
Messaggi: 36
Iscritto il: 18 ago 2019, 10:12
Località: Palermo

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Miata »

Yep, solita formuletta 220-età.
Ecco.. io inspiro col naso e espiro con la bocca...
Mizuno Wave Ultima 11
Instagram
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3064
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Dr.Kriger »

Io tengo la bocca aperta. Se la tappo faccio una fatica immane a mantenere il ritmo. Comunque nulla di preoccupante se la FC rimane alta o sembra tale. È normale. Poi l'organismo si adatta e si abbassa la frequenza cardiaca a riposo. L'importante, specie se l'allenamento è stato intenso, è non fermarsi mai di colpo come davanti al cancello. Fare sempre 5-10 minuti buoni di defaticamento con jogging o cammino.
Avatar utente
Miata
Novellino
Messaggi: 36
Iscritto il: 18 ago 2019, 10:12
Località: Palermo

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Miata »

Infatti ti dico: quando a gennaio andai a fare le visite, a riposo avevo almeno 80 battiti e la cosa mi metteva un po' d'ansia. Adesso a riposo ne mediamente 65.
Un po' di defaticamento lo faccio sempre (così come il riscaldamento prima), ma magari lo incremento un po', che male non fa. Dopo ovviamente faccio anche un po' di stretching.
Rimetto il cardiofrequenzimetro nel casetto, va.... :-D
Ultima modifica di gambacorta il 30 lug 2020, 18:29, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: non è necessario quotare il messaggio precedente
Mizuno Wave Ultima 11
Instagram
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3064
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da Dr.Kriger »

Sì, meglio riporlo. Se lo usi come semplice curiosità o monitoraggio ok, altrimenti non lo si usa proprio. Magari adesso non hai bisogno di molto defaticamento, ma dopo sarà sicuramente importante. È lì che rischi di avere il cuore ancora a mille, crampi, difficoltà a smaltire l'acido lattico, insonnia (ma non corri di sera). Nulla di preoccupante per quello che riguarda la frequenza cardiaca in allenamento. Si può anche tirare a 185 a 50 anni, ma conta quello che accade a riposo.

Torna a “Iniziare a correre”