L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix

Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6474
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da shaitan »

certo, però vorrei capire con una falcata di 1.2 uno alto 2 metri come fa a slanciare la gamba ed ad aprire le anche senza a quel punto "sprecare" in alto metà del movimento... non è che ci siano molte alternative. La matematica è quella, la geometria pure.

Mi si può obiettare che non tutti sono alti quasi 2m come me... verissimo, ma allora parliamo anche di velocità perché morgana parla di 7/km... slanciare la gamba con meno di 1m di falcata la vedo durina anche se sei "differentemente alto" come bekele (che cmq è 1.65)... E del resto nei video in cui bekele fa jog (che per lui sarà 6/km se non più veloce) non slancia proprio una mazza :smoked:
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9335
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da maarco72 »

shaitan ha scritto:
25 set 2020, 12:06
certo, però vorrei capire con una falcata di 1.2 uno alto 2 metri come fa a slanciare la gamba ed ad aprire le anche senza a quel punto "sprecare" in alto metà del movimento... non è che ci siano molte alternative. La matematica è quella, la geometria pure.

Mi si può obiettare che non tutti sono alti quasi 2m come me... verissimo, ma allora parliamo anche di velocità perché morgana parla di 7/km... slanciare la gamba con meno di 1m di falcata la vedo durina anche se sei "differentemente alto" come bekele (che cmq è 1.65)... E del resto nei video in cui bekele fa jog (che per lui sarà 6/km se non più veloce) non slancia proprio una mazza :smoked:
Concordo pienamente
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 11305
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da tomaszrunning »

gomitolo ha scritto:
25 set 2020, 8:21
vi consiglio questi esercizi:
https://www.youtube.com/watch?v=aR2MyqYs1pA
Abbiamo un thread dedicato
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?t=36308
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21372
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da fujiko »

come sempre, quando si parla di lentezza, devo intervenire essendo direttamente toccata dal tema (ahimè :pale:)
non posso che confermare quanto scritto da shaitan e maarco. Quando vado lenta, parliamo tra 6'30 e 6', ho un passo naturalmente un po' più corto e una frequenza naturalmente più bassa di quando faccio ripetute o un medio tirato (per dire). E non ci penso minimamente a forzare l'aumento della cadenza facendo passettini ancora più corti o rimbalzando tipo leprotto sul posto per cercare maggiore ampiezza o slancio, maggior frequenza o quello che volete.
Purtroppo a queste 'velocità' sideralmente lente (no, voi che il lento lo fate a 5' NON potete capire :mrgreen:) c'è poco da fare ed è inutile cercare in tutti i modi di alzare ginocchia al cielo, slanciare ecc. Si farebbe inutile immonda fatica.

Non dico nemmeno di strisciare, bisogna sempre e comunque curare un minimo la tecnica (più che altro evitando di sedersi o piegarsi tipo vecchi), ma senza forzare gli angoli, ecco.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
Utente donatore
shasha74
Guru
Messaggi: 4287
Iscritto il: 29 nov 2016, 12:20
Località: Mutina

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da shasha74 »

@fujiko...hai la mia solidarietà :vicini:

Oh...senza rancore :beer:
5 18:14
10 38:06
21 1:26:19
42 Milano'17 3:06:22
dal 11/10/15 21x42 Carpi,Ferrara(2),Reggio E.(2),Crevalcore(4),Milano,Parma(2),Firenze,Verdi,Rimini(2),Ravenna,Pisa,WMM,Lamone,Atene.
2020:Crevalcore 3:29:51,(Bologna,Rimini,NY,Reggio E.)
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21372
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da fujiko »

:beer: grazie caro, chi è lento come me esiste per permettere a voi di poter dire che siete veloci :smoked: :lol: è un nobile esistere
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
Morgana70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 660
Iscritto il: 5 ago 2015, 17:06
Località: Poirino

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da Morgana70 »

fujiko ha scritto:
25 set 2020, 16:35
come sempre, quando si parla di lentezza, devo intervenire essendo direttamente toccata dal tema (ahimè :pale:)
non posso che confermare quanto scritto da shaitan e maarco. Quando vado lenta, parliamo tra 6'30 e 6', ho un passo naturalmente un po' più corto e una frequenza naturalmente più bassa di quando faccio ripetute o un medio tirato (per dire). E non ci penso minimamente a forzare l'aumento della cadenza facendo passettini ancora più corti o rimbalzando tipo leprotto sul posto per cercare maggiore ampiezza o slancio, maggior frequenza o quello che volete.
Purtroppo a queste 'velocità' sideralmente lente (no, voi che il lento lo fate a 5' NON potete capire :mrgreen:) c'è poco da fare ed è inutile cercare in tutti i modi di alzare ginocchia al cielo, slanciare ecc. Si farebbe inutile immonda fatica.

Non dico nemmeno di strisciare, bisogna sempre e comunque curare un minimo la tecnica (più che altro evitando di sedersi o piegarsi tipo vecchi), ma senza forzare gli angoli, ecco.
ecco. tipo, ho fatto caso allo "stendere la gamba dietro" come suggeriva gomitolo: mi ritrovo a saltellare. dubito che sia corretto. :mrgreen:
“The pain of running relieves the pain of living.” – Jacqueline Simon Gunn
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21372
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da fujiko »

Evita forzature inutili che possono solo farti infortunare ;)
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
Morgana70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 660
Iscritto il: 5 ago 2015, 17:06
Località: Poirino

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da Morgana70 »

tomaszrunning ha scritto:
25 set 2020, 12:57
gomitolo ha scritto:
25 set 2020, 8:21
vi consiglio questi esercizi:
https://www.youtube.com/watch?v=aR2MyqYs1pA
Abbiamo un thread dedicato
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?t=36308
grazie!
“The pain of running relieves the pain of living.” – Jacqueline Simon Gunn
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3229
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da Dr.Kriger »

Io sto in mezzo, quindi posso immaginare i più veloci ma capisco bene i più lenti. La domanda è: come fai a parlare di come corrono i professionisti laddove pure chi corre a 4'/km è un amatore? Poi boh, uno dovrebbe pensare a correre bene, non a correre in modo esteticamente bello (e già così vuol dire tutto e niente). Meglio concentrarsi a correre al meglio e divertirsi. Poi pian piano si diventa veloci e la tecnica si raffina spontaneamente. Talloni? Meglio tallonare anziché farsi male.

Torna a “Biomeccanica”