Richiamo gamba dietro

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix

max59
Novellino
Messaggi: 35
Iscritto il: 30 apr 2019, 14:03

Richiamo gamba dietro

Messaggio da max59 »

Ciao a tutti,
sono un principiante della corsa benchè ho iniziato a correre circa 10 anni fa ma solo per stare in allenamento con il fiato, senza mai partecipare a nessuna gara... tipo una corsa ogni settimana mediamente, qualche volta anche due-tre volte a settimana. Non sono mai andato oltre una 15 km ma solo perchè non avevo obiettivi di distanza.
Da un pò di tempo pero' mi sto appassionando alla corsa e recentemente ho fatto la mia prima garetta.....non competitiva!
Volevo porre una domanda circa il richiamo della gamba dietro. Mi sono fatto filmare da un amico e ho visto che non alzo assolutamente la gamba dietro mentre da quanto ho capito occorre che il piede della gamba dietro si avvicini al gluteo... invece io tendo a fare la corsa "camminata". :emb:
Potete spiegarmi quale è la tecnica giusta? Il richiamo della gamba in alto non mi viene naturale e devo in qualche modo forzare il movimento cioè devo alzare apposta la gamba dietro con un aggravio di fatica. Infine quale è la motivazione tecnica per cui occorre richiamare la gamba verso l'alto?
Grazie a tutti !!
Massimo
:nonzo:
Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2132
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da oedem »

Ciao Massimo,
Purtroppo più di è lenti e più il gesto atletico si allontana dal nostro immaginario di riferimento.

Dal mio punto di vista, il richiamo della gamba dietro è conseguenza della spinta, e non deve essere una forzatura altrimenti causa solo spreco di energie.

Poi, il gesto evolve anche in virtù della tecnica, che si può allenare con le solite corsa calciare, slip etc etc. Questi esercizi possono un po' aiutare nel gesto tecnico, ma mi sa che puoi scordarti di avere una corsa minimamente simile agli agonisti.

Spero di esserti stato utile
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon
max59
Novellino
Messaggi: 35
Iscritto il: 30 apr 2019, 14:03

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da max59 »

Scusa perchè posso scordarmi di avere una corsa minimamente simile agli agonisti? Non pensi che ognuno debba migliorarsi quando ha una passione?
Non mi sembri molto positivo...
ciao
:shock:
alekos64
Guru
Messaggi: 2009
Iscritto il: 22 ago 2012, 17:07

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da alekos64 »

La falcata col "tallone che tocca i glutei" nelle corse di fondo ( a meno che non sei...Etiope e ce l'hai nel..DNA) assolutamente controproducente. .quando comincerai a correre più km vedrai che è molto più ergonomico correre praticamente coi piedi aderenti al suolo perché ti fa sprecare molto meno "energia" che poi ti servirà in corsa. ..riesce abbastanza difficile andare a 5' al km ( ma anche a 4' a dire la verità ) e fare la falcata da 400 metrista, si rischia di sembrare goffi, però ovviamente se vuoi provare nessuno te lo impedisce
Miglio : 5' 40"
5 km : 20' 02"
10 km : 40' 36"
21 Km : 1. 28' 36 "
30 km : 2. 13' 30"
42 km : 3. 21' 50"
50 km : 4. 22' 21"
Avatar utente
jonathan
Guru
Messaggi: 2189
Iscritto il: 3 gen 2012, 11:18
Località: Verona

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da jonathan »

@max59 il "richiamo" della gamba che si avvicina al gluteo è un effetto della spinta necessaria per correre ad alta velocità.
A meno che tu non sia in grado correre a meno di 3:30' al Km , una tale tecnica di corsa ti farebbe solo disperdere maggiori energie in quanto per velocità inferiori non c'è bisogno di una tale spinta
Run when you can, walk if you have to, crawl if you must; just never give up!
(Dean Karnazes)
p.s. if you see me collapse, please pause my Garmin
Avatar utente
Hystrix Utente donatore
Moderatore
Messaggi: 1209
Iscritto il: 9 ago 2015, 8:30

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da Hystrix »

Anche perché non deve essere, da quel che ho capito, un movimento attivo, ma una sorta di slancio che diventa passivo dopo che il piede si è staccato da terra, ma che ha comunque una funzione di stabilità e bilanciamento dei pesi.
"𝑆𝑎𝑖 𝑝𝑒𝑟𝑐ℎ𝑒' 𝑛𝑜𝑛 𝑚𝑖 𝑠𝑡𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒𝑟𝑜' 𝑚𝑎𝑖 𝑑𝑖 𝑐𝑜𝑟𝑟𝑒𝑟𝑒?
𝑃𝑒𝑟𝑐ℎ𝑒' 𝑖𝑜 𝑐𝑜𝑟𝑟𝑜 𝑒 𝑏𝑎𝑠𝑡𝑎, 𝑒 𝑛𝑜𝑛 𝑚𝑒 𝑛𝑒 𝑓𝑟𝑒𝑔𝑎 𝑢𝑛𝑎 𝑚𝑎𝑧𝑧𝑎 𝑑𝑖 𝑡𝑒𝑛𝑒𝑟 𝑡𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑎 𝑝𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑖, 𝑙𝑖𝑣𝑒𝑙𝑙𝑖 𝑟𝑎𝑔𝑔𝑖𝑢𝑛𝑡𝑖 𝑜 𝑐ℎ𝑖𝑠𝑠𝑎𝑐𝑐ℎ𝑒𝑎𝑙𝑡𝑟𝑜𝑎𝑛𝑐𝑜𝑟𝑎! 𝑃𝑒𝑟𝑐ℎ𝑒' 𝑖𝑜 𝑆𝑂𝑁𝑂 𝑐𝑜𝑟𝑟𝑒𝑛𝑑𝑜"
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8314
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da oscar56 »

Ragazzi, quasi toccare i glutei per noi amatori è praticamente impossibile anche chi corre i 10 sotto i 38' però dobbiamo sforzarci di non correre proprio rasoterra, alzando un pochino di più le ginocchia. Insomma cerchiamo una postura che chi ci guarda pensa "come corre bene quello lì!'"e vale per tutti i più evoluti o meno.
Busto eretto, spalle leggermente in avanti, spinta sul mesopiede e di conseguenza le ginocchia si alzano di più ed il piede dietro non è più proprio rasoterra. Studiare la postura di Kipchoge e pensarla mentre si corre è una "trovata" che pratico e che mi sta aiutando parecchio, guardate anche le sue mani, belle aperte e non chiuse a pugno stretto come la stragrande maggioranza di noi.Per finire le andature che non facciamo mai, sono quelle che costruiscono la reattività della falcata e anche per questi esercizi che automaticamente il piede dietro si alza di più.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
mai un podio figuriamoci adesso.
http://www.parkrun.it/milanonord/
alekos64
Guru
Messaggi: 2009
Iscritto il: 22 ago 2012, 17:07

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da alekos64 »

Ma toccare i glutei di una Pink Runner che ci sta davanti non va' bene lo stesso? ? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ovviamente scherzo eh :D :D
Miglio : 5' 40"
5 km : 20' 02"
10 km : 40' 36"
21 Km : 1. 28' 36 "
30 km : 2. 13' 30"
42 km : 3. 21' 50"
50 km : 4. 22' 21"
cris65
Mezzofondista
Messaggi: 115
Iscritto il: 16 dic 2017, 13:23
Località: Arcore

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da cris65 »

Codice: Seleziona tutto

invece io tendo a fare la corsa "camminata
Quindi colpisci il terreno di tallone e non di mesopiede?

A parte la velocità non credo che venga naturale alzare la gamba dietro.

Un saluto.


alekos64 Un sorriso l'hai strappato :D
Running is the greatest metaphor for life, because you get out of it what you put into it. O. Winfrey
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 10774
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da shaitan »

jonathan ha scritto: 2 mag 2019, 17:23 A meno che tu non sia in grado correre a meno di 3:30' al Km , una tale tecnica di corsa ti farebbe solo disperdere maggiori energie in quanto per velocità inferiori non c'è bisogno di una tale spinta
3.30/km in distanze da 10km in su...

perché 3.30 sul km secco, o distanze inferiori ci vai con la frequenza...

il gioco sta tutto lì...

diciamo che per vedere lo slancio abbastanza alto devi avere una falcata superiore a 1.5m diciamo 1.75 se vai a 4/km avresti una frequenza di 143 bassissima e inutilmente dispendiosa, praticamente una corsa balzata
Ogni sabato 5km gratis a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19.07 (passaggio 10k) 10k 38.34 (test pista 29/1/22)
21k 1h23'23"(Roma Ostia '22)
42k 2h58'47" (Milano '22) Qui il percorso tra pesi e dieta
Sogno: 200kg di stacco (ora 185)

Torna a “Biomeccanica”