iniziare a correre...domande

Principianti, è ora di iniziare...

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
The Observer Utente donatore
Guru
Messaggi: 4556
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da The Observer »

Ciao Michel,

sono sicuro che c´è gente più informata di me per elargire consigli. Per quanto mi riguarda io ho cominciato a correre una prima volta verso i 45 anni. Semplicemente ci ho pensato per diverso tempo senza farlo per mille timori, perché mi sentivo imbarazzato, un blocco mentale "classic" che si forma quando devi metterti 'ste c***o di scarpe, prendere la porta e uscire, etc.. Poi una sera, non so perché ma me lo ricordo ancora, mi sono messo le scarpe e sono uscito a fare un giro intorno al lago che avevo davanti casa. A quei tempi vivevo a Cardiff UK, mi ricordo che era sera, veramente non sapevo che fare ma qualcosa dentro di me era maturato abbastanza da permettermi di superare per un attimo qualsiasi blocco mentale... Da lì piano piano ho aumentato, 4K (incredibile!), poi 10 (ma daaaai che non ci credo????), poi ho smesso, ho ricominciato, sono arrivato a correre una mezza, poi una maratona, poi ho smesso di nuovo (per problemi fisici e logistici vari) e via così per quasi due decenni.

Una cosa che mi stupisce è che ti vergogni a correre di fronte agli altri a San Francisco, città che conosco abbastanza (almeno Berkeley ed Oakland), e che mi pare veramente UN SOGNO per correre oltre che totalmente liberal!!! Non so che età hai, che condizioni fisiche hai, ma veramente prova a correre a sensazione, anche 2' di seguito, partendo da niente, alternando cammino e corsa. La gente che corre in California ormai fa parte dell'arredamento urbano, non gliene frega niente a nessuno.

Concludo avvisandoti che un miglio la prima volta non è affatto poco...
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
LavenderBirch

Nuovo per la corsa, da dove cominciare?

Messaggio da LavenderBirch »

Ciao

Vorrei iniziare a correre. Molti dei miei amici amano correre e mi hanno chiesto di unirmi a loro un paio di volte. Fanno a lunga distanza, ma ovviamente so che non sarò in grado di andare avanti per tenere il passo con loro.

Ci sono corse di 5 km nei fine settimana nel nostro parco locale che vorrei provare.

Come inizio? Quale distanza è meglio provare a fare?

Attualmente sono inattivo, non uso la palestra e nuoto raramente in questi giorni, quindi sto iniziando l'esercizio da zero. Voglio rimettermi in forma, ho bisogno di perdere molto peso.

Qualche consiglio? Grazie
Avatar utente
elenamandy
Maratoneta
Messaggi: 301
Iscritto il: 16 mag 2021, 20:38
Località: Bergamo

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da elenamandy »

Ciao! Direi che 5 km sono un ottimo inizio, naturalmente all'inizio potresti sentire la fatica sopraggiungere relativamente presto se sei completamente fuori allenamento, quindi potresti alternare la corsa alla camminata e ci sono varie tabelle che potrebbero aiutarti in tal senso, ma potresti anche semplicemente cominciare a sensazione. Io ho cominciato per esempio da subito a correre senza alternare, arrivavo fin dove arrivavo (in genere il mio obiettivo iniziale era 5 km), e pian piano i miglioramenti sono arrivati da soli. Io son dell'idea che sia meglio rallentare anche tantissimo piuttosto che fermarsi, perché poi per me riprendere a correre dopo essermi fermata è più faticoso, però considera che con questo caldo potresti sentire proprio il bisogno di fermarti. Cerca di correre negli orari più freschi, mattina presto o sera al calar del sole.
Essendo molto in sovrappeso, da quel che deduco dal tuo messaggio, non sottovalutare l'importanza delle scarpe, rivolgiti a un negozio specializzato. E soprattutto parti piano, a ritmo di jogging, non strafare per non rischiare infortuni o comunque in generale per allenare il fiato e il corpo al meglio.
Homo faber fortunae suae
lentissimo
Ultramaratoneta
Messaggi: 1688
Iscritto il: 22 giu 2014, 0:10

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da lentissimo »

Esci e corri, punto. Nel frattempo cura l'alimentazione per perdere peso, punto. Esci nelle ore piu' calde cosi sudi di piu' e perdi grasso, scherzo eh, non vorrei averti sulla coscienza. :mrgreen:
PB (Poor Beast):

100m - 9"58
42km - 2h1'39"
Avatar utente
elenamandy
Maratoneta
Messaggi: 301
Iscritto il: 16 mag 2021, 20:38
Località: Bergamo

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da elenamandy »

lentissimo :quote: :barella:
Homo faber fortunae suae
corropocomacorro
Novellino
Messaggi: 13
Iscritto il: 8 giu 2021, 22:43

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da corropocomacorro »

Vorrei qualche consiglio, su come continuare l'attività ora che ho con fatica ricominciato. Riassumo un attimo il mio stato di preparazione (mi ero già presentato all'iscrizione): 53 anni, sedentario. Ho cominciato a fare le prime sgambate nel periodo del primo lockdown, ero arrivato a circa 5 km di fila ( qualche volta mi ero spinto a circa 7,5 km), ma avevo sempre dolori soprattutto ai polpacci e tendini di achille. Nell'estate scorsa ho smesso di correre, ed ho ripreso lo scorso 30 marzo, in occasione dell'acquisto di un orologio garmin forerunner 45. Da allora ho ripreso seguendo il programma che l'orologio consiglia per la distanza di 5km. Con alti e bassi e soprattutto con 7 chili di troppo. sono riuscito al momento a perderne circa 5, ed a recuperare la distanza di 5 km, che ho già sforato un paio di volte aumentando per il momento di 1 km. come al solito ho sempre i soliti doloretti (in effetti negli ultimi giorni le gambe piano piano vanno meglio). Ieri ho finito il programma garmin per 5km, di 12 settimane: era prevista una garetta simbolica (con me stesso), e sotto il sole cocente alle 17 del pomeriggio ho finito i 5km, senza sforzare al massimo, nel tempo di 26,24. Ora si pone il problema, che faccio per il futuro? continuo a fare i miei 4/5 km, o mi pongo altri obiettivi. Non ho grosse pretese, ma mi piacerebbe arrivare alla distanza di 10km, almeno per la fine dell'autunno. Vorrei superare prima o poi il test del moribondo. Mi consigliate di seguire ancora i programmi della garmin per i 10km, o altre tabelle, magari più morbide. lo scorso giovedì ho avuto la pessima idea di fare la prova di superare con un ritmo lento i 5km tipo 5,50 al km: sarà stato il caldo, ma al 6° km stavo morendo e ho smesso (ero riuscito a stare sui 5,48 al km). Non solo ho sentito di nuovo i doloretti al tendine di achille, e infatti mi sono fermato fino a ieri sera per fare i 5km della gara prevista dal garmin. Non so che fare, di sicuro mi prederò una settima di riposo perchè domani tra l'altro farò la seconda dose di vaccino. penso di riprendere lunedì prox. si accettano pareri.
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 9119
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da shaitan »

Allungare è una buona idea e spesso ti fa migliorare anche sul breve. Solo che per arrivarci devi rallentare i ritmi... Se in una 5k ora la fai a 5.15/km 5.48 non può certo essere un ritmo da lento. Direi almeno 6.15 ma anche più se necessario
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
21k 1h24'51"(Foligno 2021)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
The Observer Utente donatore
Guru
Messaggi: 4556
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da The Observer »

cpmc, tieni presente che il corpo ci mette ANNI ed ANNI ad adattarsi alle condizioni di attività da quelle di sedentarietà. Anni in cui si soffrono dolori di vario genere, senza una "logica" apparente, che poi passano, ritornano, ripassano. E' normale (e spiacevole). Dai DOMS (vedi su internet se non ne hai sentito parlare) a dolori articolari. Ovviamente accanto a questo ci possono essere anche vere e proprie patologie, ma quei dolori sono inevitabili e devi riuscire a girargli intorno comunque.

Il buono è che poi il corpo ricorda comunque, non è che se si smette 6 mesi o anche un anno si riprende da zero. O almeno: questa è stata la mia esperienza personale.

In bocca al lupo quindi... e molta pazienza!
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
d1ego Utente donatore
Moderatore
Messaggi: 2192
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Kindsbach

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da d1ego »

Innanzitutto concordo con gli ottimi consigli che ti hanno dato shaitan e the observer. Io sarei ancora più "conservativo" per quanto riguarda il passo del lento, starei più sul 6:30-7 se non ti sembra che il gesto atletico ne risenta troppo.
Per dare consigli sui prossimi passi credo che ci servano indicazioni su quante uscite fai a settimana e quanti km totali (il cosiddetto volume).
Inoltre, se non lo stai già facendo, ti raccomando caldamente del cross training: pesi, nuoto, bici, ginnastica... Qualsiasi altra cosa che ti piaccia, ti tenga in attività e non sia la corsa. Poi il programma di corsa si può adeguare a quello.
#8020endurance - #team8020 - Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=46915
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 9119
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: iniziare a correre...domande

Messaggio da shaitan »

Hai ragione 6.15 è sicuramente ancora troppo spinto. 1' dai 5k è al limite anche per una persona iperottimizzata sul lungo figuriamoci per chi i 10k ancora non li ha
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
21k 1h24'51"(Foligno 2021)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)

Torna a “Iniziare a correre”